twitch prime

Twitch vieta l’uso di termini incentrati sul sesso, ecco le parole vietate

Il COO di Twitch, Sara Clemens, ha annunciato oggi che a partire dal prossimo mese, le parole inglesi “simp” (acronimo di Sucker Idolizing Mediocre Pu*sy), “incel” e “virgin” saranno bandite se usate come insulto. Twitch non consentirà inoltre alle persone di fare dichiarazioni dispregiative sulle pratiche sessuali percepite o sulla moralità sessuale di un’altra persona, nonché “termini incentrati sul sesso” su qualcun altro.

Potrebbe interessarti:

All’inizio di quest’anno Twitch ha avviato una revisione delle sue politiche in materia di comportamenti odiosi e molestie. Il primo è stato affrontato la scorsa settimana quando la società ha specificato che la faccia nera, le svastiche e la bandiera confederata sarebbero state bandite dalla sua politica sulle immagini odiose, spiegando che “questo non è nuovo, ma le nuove linee guida renderanno lo standard più chiaro per tutti”.

“Agiremo contro l’uso di termini come questi, in particolare quando vengono utilizzati per riferirsi negativamente alle pratiche sessuali di un’altra persona”, ha dichiarato a The Verge un portavoce di Twitch. “L’uso di questi termini da soli non porterebbe a un’applicazione, ma prenderemmo provvedimenti se fossero usati ripetutamente in modo molesto”.

Tra le tante piattaforme di streaming in tempo reale esistenti Twitch è sicuramente la più famosa al mondo, contando a oggi milioni di utenti attivi che parlano di videogiochi e non solo.

Letture Consigliate