UE, Michel propone tagli ai sussidi: Conte non ci sta

Conte dpcm zona bianca Governo

Conte attacca Charles Michel e si oppone alla sua proposta con i tagli ai sussidi. Il presidente del Consiglio Europeo ha elaborato una nuova bozza

Ecco di nuovo che riparte lo scontro. Al Consiglio Europeo c’è stata una discussione spartiacque, perché da domani dovrà essere affrontata in tutte le sedi europee una riforma organica della politica fiscale europea. E ancora una volta, la direzione dell’Italia è opposta a quella del Consiglio Europeo. La proposta di Charles Michel sui tagli ai sussidi è stata completamente disapprovata sia da Giuseppe Conte che dal premier spagnolo Pedro Sanchez. Entrambi si sono opposti alla misura.

In sostanza, la possibilità di portare questioni che riguardano i piani nazionali sulle riforme strutturali ad una discussione al livello di Consiglio Europeo lascia aperta la porta ad un voto all’unanimità e alla possibilità di esercitare il veto. Al Consiglio Europeo le decisioni sono prese all’unanimità. E così arrivano le prime reazioni in Italia.

Tutto il Paese deve stringersi intorno a questo tentativo italiano. Mi sembra che il presidente Conte e i ministri che sono su, stiano rappresentando l’Italia nel modo migliore.” ha dichiarato Nicola Zingaretti, leader del PD.
Sarcastico, invece, il commento di Matteo Salvini: “Il suggerimento a Conte è, copia dai francesi, dagli spagnoli, dai polacchi, persino dai greci, ma fai qualcosa.

Dall’Olanda sono entusiasti: “La proposta sulla governance presentata da Michel è un serio passo nella giusta direzione. Ci sono molte cose ancora da risolvere. Se ci riusciamo dipenderà dalle prossime 24 ore.
Insomma, è ancora da trovare un accordo effettivo, e il tempo stringe.