USA-Turchia, Trump minaccia una guerra economica



trump impeachment dimissioni Kurt Volker dazi
immagine da Pixabay

Il leader degli Stati Uniti Donald Trump ha pubblicamente minacciato la Turchia. Una nuova guerra economica potrebbe essere alle porte

Quando non si riesce a far fronte ad un’inettitudine politica da far paura, allora si ripiega sulle minacce. Questo è ciò che ha appena fatto Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, che su Twitter ha pubblicamente minacciato la Turchia. Questa è stata una risposta alle polemiche sollevate a causa della sua decisione di ritirare i soldati americani dal nord della Siria, lasciando mano libera ad Ankara per un’operazione contro i curdi. Una mossa che nessuno aspettava, ma ancor di meno ci si aspettava questa critica nei confronti del regime turco.

Come già ha affermato con forza precedentemente e adesso lo ripeto, se la Turchia farà qualcosa che ritengo superi i limiti, io distruggerò totalmente e annienterò la loro economia (l’ho fatto prima!).” ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
Insieme all’Europa e ad altri devono controllare i combattenti dell’Isis catturati e le famiglie. Gli Stati Uniti hanno fatto più di chiunque ci si potesse aspettare, compresa la conquista del 100% del califfato. È tempo adesso per gli altri nella regione, alcune di grande ricchezza, proteggere il loro territorio. Gli Stati Uniti sono grandi.

Al presidente degli USA ha replicato, con forza, il vicepresidente turco Fuat Oktay: “Il nostro messaggio alla comunità internazionale è chiaro. La Turchia non è un Paese che agisce in base alle minacce. Come ha sempre sottolineato il nostro presidente, la Turchia seguirà sempre la sua strada e prenderà in mano la situazione.

Insomma, Trump è avvisato.

Leggi anche