vaccinazioni covid

Cadono da oggi i limiti legati all’età per le vaccinazioni Covid che vedono coinvolte anche aziende e farmacie

Da oggi tutti gli italiani, a prescindere dalla fascia d’età a cui appartengono potranno prenotare la prima dose del vaccino anti-Covid: l’unica coorte ancora scoperta resta quella degli under-16, per la quale l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) ha dato solo da pochi giorni il via libera alla somministrazione dell’antidoto Pfizer-BioNtech.

Potrebbe interessarti:

Ad oggi sono solo quattro le Regioni che hanno aperto le vaccinazioni Covid ai dodici-quindicenni: Lombardia, Veneto, Campania e Calabria. Tra le altre, l’Emilia-Romagna comincerà il 18 Giugno, scaglionando le adesioni ogni due giorni. Prossimo all’avvio delle inoculazioni dei più piccoli anche il Friuli mentre il Lazio, pur senza specificare da quando ci si potrà prenotare, ha annunciato il coinvolgimento dei pediatri nella vaccinazione dei nati tra 2009 e 2012.

Coinvolte anche aziende e farmacie

La campagna vaccinale si fa dunque da oggi massiva e, confortata dalle circa 20 milioni di dosi che sono attese entro la fine di Giugno in Italia, coinvolge anche aziende e farmacie: presso queste ultime, le inoculazioni sono iniziate già da qualche giorno con J&J e sono a cura dei farmacisti che hanno seguito corsi approntati dall’Istituto Superiore di Sanità. Le aziende, invece, vedranno il coinvolgimento del medico aziendale.

Letture Consigliate