vaccino covid-19
Immagine da Pixabay

Continua la campagna del vaccino anti-Covid in Italia: stando ai dati, procede spedita la somministrazione

Il vaccino anti-Covid è il primo segnale di svolta del 2021. Sono iniziate ufficialmente le campagne di vaccinazione su tutto il paese italiano a partire dal 1° gennaio.

Potrebbe interessarti:

Stando ai dati del Ministero della Salute sono 79.146 le dosi somministrate sulle 469.950 messe a disposizione dalla Pfizer dal 31 dicembre. Di questi, 46.709 sono donne e 32.437 uomini mentre la fascia d’età in cui prevale la somministrazione è quella tra 50-59 anni (22.536). Come categoria, ad essere vaccinati per primi sono stati gli operatori socio-sanitari con 67.781 dosi somministrate.

Scendendo ulteriormente nel dettaglio, le Regioni che registrano la percentuale più alta di somministrazioni sono Trento (45.1%) e Lazio (36.6%) ma tutte le altre non stanno a guardare ed oscillano tra il 15% ed il 30% con buoni riscontri. C’è poi il “caso” Lombardia: a sorpresa, la regione con la percentuale tra le più basse di tutte (3%, davanti solo a Sardegna e Molise) con 2.416 somministrazioni sulle oltre 80mila disponibili (la più alta in tutto il Paese). Infine, Lazio e Veneto sono le uniche regioni a registrare più di 10mila somministrazioni fin qui.

QUI la dashboard sui dati del Ministero della Salute

Letture Consigliate