Valanga hotel Rigopiano, recuperati i primi corpi



rigopiano

A poche ore dalla valanga che ha travolto l’hotel Rigopiano, i soccorritori sono riusciti a recuperare i primi corpi. Ma rimane incerto il numero di coloro che erano presenti nella struttura

Risultano ancora difficili le prime fasi dei soccorsi dopo la valanga che ha travolto l’hotel Rigopiano ieri notte. L’incertezza riguarderebbe principalmente il numero degli ospiti presenti nella struttura, in quanto nel pomeriggio di ieri i proprietari dell’albergo avevano fatto presente ai clienti che la struttura era priva di corrente elettrica, e quindi è possibile che alcuni di loro avessero lasciato il Rigopiano prima della valalanga.

I dispersi

Risulterebbero dispersi anche una coppia di marchigiani, di Castignano, e una di Castel Frentano, nel chietino. Ancora, tra i dispersi, un dipendente dell’hotel, Alessandro Riccetti, di Terni; un uomo originario di Cosenza; una famiglia di tre persone di Osimo, Luciano Caporale, 54 anni, e la moglie, Silvana Angelucci, 46 anni, di Castel Frentano; un giovane di 25 anni originario di Macerata, in vacanza con la sua fidanzata, di un anno più piccola.

I corpi recuperati fino a questo momento sarebbero tre.

Leggi anche