Home Cronaca Valanga su un hotel del pescarese

Valanga su un hotel del pescarese

valanga

L’hotel Rigopiano è stato travolto da una valanga nella notte. I soccorritori sono riusciti a raggiungere la struttura solo in piena notte, a causa della bufera di neve che imperversava nella zona

Il terremoto che ha colpito nuovamente il centro Italia, ieri, ha portato a termine quello che era iniziato il 24 agosto. Dopo il crollo dell’ultimo simbolo di Amatrice, il campanile di Sant’Agostino, una terribile valanga ha spazzato via un hotel alle pendici del Gran Sasso, il Rigopiano. La struttura ospitava una trentina di persone circa, di cui due sono state messe immediatamente in salvo in quando presenti all’esterno dell’hotel al momento della valanga.

Si tratta delle stesse persone che hanno lanciato l’allarme, Giampiero Parete e Fabio Salzetta, che hanno raccontato, per quanto possibile, quello che hanno visto ieri sera “E’ arrivata la valanga e sono stato sommerso dalla neve, ma sono riuscito a uscire. L’auto non è stata sepolta e quindi ho atteso lì l’arrivo dei soccorsi”. Giampiero PArete è stato fortunato perchè, proprio in quei momenti, era uscito fuori dall’hotel Rigopiano per andare a prendere qualcosa nella sua vettura, ma la moglie e i due figli sono ancora intrappolati nell’albergo.