Dj Fabo, l’appello per la dolce morte

dj fabo

Fabiano Antoniani è cieco e tatraplegico da quando un incidente stradale gli cambiò l’esistenza. Adesso Dj Fabo chiede di potersene andare con dignità

Cieco e tatraplegico, per Fabio Antoniani, conosciuto come Dj Fabo, questa non è più vita. Da quel maledetto incidente che ha interrotto la sua esistenza per come la conosceva, il 39enne ha lottato e ha provato ogni sorta di cura, ma inutilmente.

Per questo motivo Dj Fabo si rivolge al Presidente della Republica Mattarella, e lancia un accorato appello affinchè si arrivi ad una decisione in tempi brevi in merito alla legge sull’eutanasia legale nel nostro Paese. Il testo approderà finalmente alla Camera il 30 gennaio, dopo oltre tre anni dal deposito della proposta di legge sul testamento biologico.

Nel suo appello Dj Fabo specifica che questa decisione non scaturisce da un suo stato depressivo persistente, ma è frutto di una orai radicata consapevolezza: quella che il suo stato potrebbe durare anche decenni, e sarebbe proprio questo ad essere insopportabile per lui.