Valentina Vignali presenta la sua biografia: ”Forti come noi”



valentina vignali
Foto dal profilo Instagram Ufficiale

L’influencer Valentina Vignali annuncia su Instagram l’uscita del suo primo libro, una biografia intitolata Forti come noi: ”Racconterò tutta la mia vita”

Dopo Giulia De Lellis, anche Valentina Vignali diventa scrittrice e annuncia il suo primo libro: Forti come noi. Come la stessa influencer racconta, si tratta di una biografia in cui i suoi fan potranno scoprire qualcosa in più sulla sua vita e potranno osservare delle inedite foto della loro beniamina.

La Vignali annuncia l’uscita del libro attraverso il suo profilo Instagram mostrando in anteprima la copertina:

”Si tratta di un’autobiografia. Racconterò tutta la mia vita da quando sono piccola. Ci saranno tanti aneddoti che non conoscete, tante foto che non avete mai visto”.

“Nel libro parlerò anche del tumore che ho dovuto affrontare e tutte le fasi della malattia. Come l’ho scoperto, come l’ho affrontato e sconfitto. Spero che la mia testimonianza possa servire a tutte le persone che stanno combattendo anche loro. Parlerò anche di cose un po’ più leggere e più belle come ex fidanzatini di quando ero piccola, marachelle combinate a scuola, insomma c’è un po’ di tutto e tutta la mia vita”.

Inoltre, Valentina Vignali ha pubblicato un post, sempre sul suo profilo, in cui ringrazia tutte le persone che hanno collaborato e l’hanno aiutata in questo progetto, a cui lavora da più di un anno.

”Grazie @sperlingkupfer per avermi dato la possibilità di raccontarmi e far finalmente conoscere qualche mio lato nascosto e debolezza che non è mai venuta fuori. Di libri ne ho letti tanti nella mia vita ma averne uno tutto mio è un’altra storia e mi rende piena di gioia. Grazie @sarasirtori, tu sai. Grazie @giuliagarra per la tua pazienza e dolcezza, mi hai aiutato a qualsiasi ora del giorno e della notte a organizzare tutto. Grazie amore mio @lorenzo___orlandi, ti ho fatto impazzire ma mi hai scattato la copertina esattamente come la volevo in 10 minuti. Grazie a tutte le persone che quotidianamente colorano la mia vita e hanno permesso che tutte le cose più belle, pazze e importanti di cui parlo nel libro accadessero. Grazie basket perché mi hai salvato la vita due volte. Grazie anche a voi, che mi sostenete e seguite con affetto tutti i giorni, stavolta spero di essere io utile a voi, soprattutto a tutti quelli che stanno combattendo contro il mostro e cercano la motivazione e la forza. Grazie vita per avermi reso così: un po’ principessa un po’ testa di c*zzo!”

 

Leggi anche