- Consigliato per te -
Home Attualità

Variante Indiana: in Uk si registra il 90% di prevalenza

inghilterra
immagine da pixabay
- Consigliato per te -

Il Regno Unito registra più di 30mila casi in soli sette giorni a causa del propagarsi della variante indiana, preoccupano i decessi

Impazza la variante indiana in Inghilterra, presenta ad oggi in circa il 90% dei contagi. La mutazione del virus ha scatenato una nuova ondata di positivi e sta causando tutt’ora un aumento dei decessi. Nel Regno Unito finora sono stati diagnosticati 42.323 casi, con un aumento di 29.892 infezioni rispetto a una settimana fa, secondo dati del sistema sanitario inglese.

Rispetto alle altre mutazioni del Covid la variante indiana appare quindi sicuramente più contagiosa ma non porterebbe co sé sintomi particolarmente gravi, in Uk infatti benché i contagi aumentino a vista d’occhio rimangono piuttosto stabili i ricoveri. La stessa cosa però non si è verificata per i decessi, che giorno dopo giorno invece continuano ad aumentare. Nella sola Inghilterra finora sono morte in totale 42 persone per la variante indiana e di queste 12 avevano ricevuto doppia dose di vaccino da almeno 14 giorni. Quanto agli altri, 23 non erano vaccinati e sette avevano ricevuto la prima dose da almeno 21 giorni.

- Consigliato per te -

I contagi da Covid-19 sono in aumento in tutto il Paese si contano: 39.061 casi in Inghilterra, 3.035 in Scozia, 184 nel Galles e 43 nell’Irlanda del Nord. La dottoressa Jenny Harries, direttrice dell’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito, ha dichiarato: “Con l’aumento dei casi di variante Delta in tutto il Paese, la vaccinazione è la nostra miglior difesa. Se sei idoneo, ti invitiamo a vaccinarti e a ricordare che due dosi forniscono una protezione significativamente maggiore rispetto ad una”.

- Consigliato per te -