Volante
Immagine da pixabay

Scopriamo e approfondiamo i migliori videogame dedicati alle corse e a quali tipi di videogiocatori consigliarli

Il mondo dei videogame è ricco di vari tipi di videogiochi, tra i più noti e giocati a livello mondiale abbiamo i Racing Game. In particolare nell’ultimo periodo sono usciti sul mercato sempre più giochi dedicati alle corse di pregevole fattura, sia giochi estremamente simulativi sia giochi molto più Arcade.

Uno di questi è Forza Horizon 4, gioco esclusivo per Xbox e PC. Si tratta di un videogame spin-off facente parte della serie Forza motorsport di cui parleremo dopo. Forza Horizon 4 offre un sistema di guida che si staglia a metà tra il simulativo e l’arcade, con la possibilità di poter guidare e collezionare oltre 700 auto, in una mappa vastissima che si ispira alla nostra Inghilterra. Il tutto contornato da una diversità incredibile di gare da poter disputare. Infatti si può passare tranquillamente dalle classiche gare su pista, a quelle da rally, per poi passare addirittura a eventi basati sullo stunt.

Tutti questi elementi rendono il gioco perfetto sia per chi cerca una sfida simulativa sia per chi invece vuole scorrazzare per le lande del mondo di gioco senza preoccuparsi dei danni alle auto e simili.

Come accennato prima rimanendo in casa Xbox abbiamo Forza motorsport 7. Questo è quello che può essere definito come un Racing game puro, perché è un gioco estremamente simulativo dove le auto sono state programmate per reagire nel modo più realistico possibile. Infatti in questo gioco gli appassionati possono tranquillamente intervenire sulle parti meccaniche delle singole vetture creando i propri personali assetti da corsa. Anche in questo gioco sono presenti centinaia di auto da far sfrecciare sui circuiti più noti del motorsport ricreati nel modo più fedele possibile. Ovviamente Forza è perfetto per chi cerca un’esperienza estremamente simulativa e per questo è consigliabile giocare con un apposito volante.

Passiamo ora a GT Sport (Gran Turismo Sport). L’ultima iterazione della serie Gran Turismo storica esclusiva delle console Playstation, è stata sviluppata principalmente per il mondo del motorsport puro. Infatti mentre i precedenti giochi erano si molto simulativi ma davano spazio anche a sfide più arcade come il rally. GT Sport invece ha voluto puntare tutto sulle competizione sportive di alto livello come le Mans o le corse di prototipi velocissimi. Anche in questo caso parliamo di un gioco molto simulativo che da il meglio di sé giocato con il volante.

Passiamo invece a racing game meno simulativi e più arcade. In questo caso abbiamo Project Cars 3, disponibile sia su console che PC. Terzo capitolo della serie sviluppata dal piccolo studio dei Slightly Mad Studios, questo gioco rispetto ai precedenti punta di più su in sistema di guida meno simulativo e molto più arcade, anche se questo non è un male anzi permette di essere apprezzato da un pubblico più vasto. Anche Project Cars conta su un parco auto di tutto rispetto e un numero di circuiti decisamente alto, oltre al fatto che è dotato di un comparto Multiplayer online molto apprezzato dal pubblico. Per questo gioco è consigliabile utilizzare un controller rispetto ad un volante anche se non necessariamente.

Infine arriviamo all’ultimo videogame sportivo questa volta però dedicato al mondo dello sterrato ossia Dirt 5. Creato dai ragazzi di Codemasters, è tutto basato su corse frenetiche sui terreni più disparati, dalla ghiaia allo sterrato passando dalla neve alle spiagge. Il tutto contornato da colori sgargianti, tracciati dai salti folli e curve al limite tutte da percorrere con una varietà di veicoli davvero notevole come le classiche auto da rally o le dune buggy più estreme. Il gioco disponibile sia per console che per pc da il meglio di sé giocato con un buon controller, ed è perfetto per chiunque anche per i non fun del genere.