computer, safer internet day

Al giorno d’oggi siamo circondati da distrazioni di vario genere e quindi se per scelta personale o per altri fattori siamo costretti a lavorare in smart working, usare il computer deve essere piacevole e senza particolari distrazioni negative

Che si stia lavorando nella quiete del proprio ufficio o seduti al tavolo della sala da pranzo per fare in modo che le distrazioni siano positive mentre si usa un computer è necessario fare alcune importanti considerazioni che la fine ottimizzano il risultato sia dal punto di vista pratico che mentale.

Potrebbe interessarti:

Fare qualche gioco divertente

Ai tempi c’era Tetris, poi siamo passati a giochini arcade più complessi, passando dai vari super Mario ai Pacman.

La scena dei passatempi elettronici, comunemente chiamati videogiochi o giochi online, è sempre stata molto ampia e variegata. Prendere un break ogni tanto e spendere un po’ di tempo in cui si gioca gratis a Book of Ra online o uno delle tante macchinette da bar sul computer o telefono, può essere molto positivo e rilassante.

Questo aiuterà a sciogliere la mente e distaccarsi dal ritmo di lavoro troppo serrato.

Optare per uno sfondo rilassante

Ci sono alcune tecnologie interessanti, costruite appositamente attorno al focus, che possono aiutare a rimanere impegnati quando si svolgono attività al computer e che in alcuni casi si rivelano particolarmente adatte per distrarsi in modo positivo.

Per fare alcuni esempi una che è particolarmente utile si chiama Momentum, e che nello specifico è un’app gratuita di Google che mostra uno splendido scenario che trasforma una pagina Nuova in una dashboard mirata, produttiva e stimolante che rende il lavoro sul PC migliore, più ispirato e senza distrazioni negative.

La bellezza di Momentum infatti è che distrae quando si aprono nuove schede raffiguranti paesaggi come punto focale anziché schede inutili che non permettono di concentrarsi a fondo su una determinata tipologia di argomento.

Chiudere la propria casella email

Questo è uno con cui si lotta davvero oggi giorno quando si lavora su un computer; infatti, la casella della email se aperta è una distrazione negativa che si rivela persino fastidiosa soprattutto quando arrivano notifiche pubblicitarie o delle lettere spam.

Il problema è che quando la casella di posta rimane aperta la piccola icona che indica la ricezione di nuove email, allontanerà naturalmente da qualsiasi cosa su cui si sta lavorando e, quindi, si rifletterà sulla concentrazione.

Un aspetto positivo in tal senso è di disabilitare le suddette notifiche in modo da lavorare serenamente e solo con distrazioni “positive”.

Evitare tutti i contatti social

Questo sembra piuttosto semplice, ma è importante menzionarlo. Stare lontani dai social network.

È infatti un ottimo modo per passare due o più ore al PC e realizzare molto anziché nulla se distratti da amici e conoscenti che inviano continuamente post o messaggi fuorvianti e inappropriati per il lavoro che si sta eseguendo sul dispositivo.

Sempre in riferimento alle distrazioni negative che possono distogliere da un lavoro sul computer va altresì aggiunto che salvo non si tratti di qualcosa di importante che si aspetta è opportuno spegnere il cellulare.

All’inizio potrebbe essere un po’ scomodo, ma con il passar del tempo ci si abitua e la concentrazione migliorerà notevolmente e consentirà di svolgere il lavoro positivamente.

Sfruttare positivamente la tecnologia

La tecnologia applicata ad un computer ha oggi decisamente cambiato il modo di lavorare sia con aspetti positivi che negativi.

In riferimento a quest’ultimo l’impatto peggiore è probabilmente il fatto che i dipendenti dovrebbero essere sempre online, riducendo il loro tempo di riposo e di libertà intesa come spazio da dedicare a sé stessi o alla famiglia. Tuttavia, i buoni usi della tecnologia e l’impatto positivo che essa può offrire, sono di gran lunga superiori a quelli negativi.

Gli strumenti che possono essere utilizzati per la produttività, la collaborazione e la comunicazione significano che si può fare molto di più sul posto di lavoro, in uno  spazio completamente diverso rispetto a 20 anni fa e con la possibilità di adottare diverse scelte di vita, meno stressanti e che sotto molti aspetti rendono persino positivo l’impatto con un lavoro sul computer minimizzando il rischio di noia o di repulsione verso la mansione stessa da svolgere.

Letture Consigliate