21 Gennaio 2022 - 09:37

Vlahovic, tutto e subito: ecco la strategia della Juventus

La prima offerta ufficiale dei bianconeri

Vlahovic

I buoni risultati delle ultime settimane e il riavvicinamento alla zona Champions hanno riacceso l’entusiasmo in casa Juventus. Il momento propizio ha portato con sé anche una notizia che soli pochi giorni fa sembrava fantascienza. Costatato che il vero difetto di questa squadra è l’assenza di un centravanti da 20/25 gol a stagione, i bianconeri si sono convinta a giocarsi il jolly dal mazzo e tentare, a sorpresa, il primo vero assalto a Dusan Vlahovic.

L’attaccante serbo, in rotta con la Fiorentina, a suon di record si è conquistato l’apprezzamento di mezza Europa. Una concorrenza agguerrita, sopratutto dall’Inghilterra, che ha portato la Juventus a rivedere i piani per questa finestra di mercato anticipando l’assalto all’attaccante sin da subito. La proposta arrivata sulla scrivania di Commisso è la seguente: 35 milioni cash più il cartellino di Kulusevski valutato tra i 35 e i 40. Un’affare da circa 70 milioni totali che ad oggi, difficilmente convincerebbero la Fiorentina a privarsi del suo talento più cristallino.

La strategia della Juventus

Che i bianconeri fossero diretti interessati nella trattativa di rinnovo tra Vlahovic e la Fiorentina non era certo un mistero, ma da lì a fare una mossa concreta ce ne passa. La Juve ha atteso per capire se realmente si potesse imbastire una trattativa sin da subito, e l’acquisto da parte dei Viola di Piatek probabilmente ha convinto Arrivabene&Co. a tentare il colpo grosso. L’Arsenal ci è andata giù forte offrendo 68 milioni alla Fiorentina e 18 lordi al calciatore, cifre inarrivabili per i bianconeri che però possono contare sulla volontà del serbo che non ha mai nascosto di accettare ben volentieri la destinazione Juventus. Un dettaglio non da poco visto l’andamento del mercato di queste ultime sessioni.

Vlahovic
Twitter @acfiorentina

Ma ciò basterà a convincere Commisso? Oltre alla concorrenza spietata, un altro “ostacolo” per i bianconeri potrebbe essere rappresentato dalla classifica. La Fiorentina, infatti, è in corsa per l’Europa tanto quanto la Juventus e privarsi del miglior giocatore a campionato in corso potrebbe stroncare sul nascere il sogno del vulcanico presidente italo-americano di accedere per la prima volta in Europa. L’asse Torino-Firenze resta caldissima. Probabilmente questa sarà solo la prima offerta di una lunga trattativa che ci porteremo probabilmente fino alle ultime ore di mercato. Dopo Bernardeschi e Chiesa, la Juventus è pronta a strappare un altro potenziale crack agli storici rivali.