X-Files, i personaggi secondari

Prima PaginaX-Files, i personaggi secondari

In attesa della messa in onda della decima stagione di X-Files, prevista a fine gennaio sul canale Fox, dedichiamo una rassegna alla serie con una apposita rubrica. Oggi è il momento dei personaggi secondari e di tutte quelle figure, più o meno importanti, che nel corso delle nove stagioni della serie cult, hanno contribuito a creare il mito della più importante serie TV fanta-horror degli anni Novanta

[ads1] Con duecentoquindici episodi e nove stagioni, X-Files è la più lunga serie TV di fantascienza nella storia della televisione americana.

Poiché molti dei suoi episodi sono “narrativamente autoconclusivi” e spesso presentano la formula collaudata del “mostro della settimana“, è chiaro che un’analisi complessiva di tutti i personaggi secondari che ruotano attorno al cast sarebbe oltremodo difficile, a meno di dividere X-Files in almeno tre fasi, lungo le quali si dipana una serie dalla trama complessa e di non facile comprensione.

X-Files
Gola Profonda, l’informatore dell’agente Mulder nella prima serie di X-Files

Nel complesso, X-Files vive tre momenti fondamentali: la prima parte, che occupa le stagioni dalla prima alla terza, inizia fornendoci un assaggio delle tematiche trattate dalla serie, nelle quali si verrà a sapere di una collaborazione tra una misteriosa razza aliena e un gruppo di governo noto come il Consorzio, finalizzata allo scopo di ibridizzare gli esseri umani con DNA alieno.

L’operazione avrebbe avuto luogo attraverso la massiccia campagna di vaccinazione contro il vaiolo iniziata negli anni ’70, di cui il Consorzio si è servito per catalogare tutti i cittadini americani, e gli extraterrestri per preparare il campo ad una futura invasione. Questa collaborazione sarebbe nata in seguito ad un “patto scellerato“, stipulato tra il Governo americano e gli alieni, un accordo finalizzato allo scambio di armi avanzate in cambio di adduzioni.

In questa fase, i personaggi secondari più rilevanti sono senza dubbio “Gola Profonda“, un misterioso agente della CIA privo di nome che prende in simpatia l’agente Mulder per la sua passione nei riguardi del paranormale, e che lo aiuterà a compiere significativi passi avanti nella scoperta della cospirazione che nasconde ai cittadini americani l’esistenza degli alieni. Scoperto dall’uomo che fuma, Gola Profonda sarà ucciso e sostituito da un nuovo informatore ben più prudente del primo, il quale tuttavia ne condividerà lo stesso destino, ucciso dagli uomini del Consorzio.

A Gola Profonda e Mr.X si devono poi aggiungere Samantha Mulder con i genitori Teena e William, i quali appariranno molto presto legati a doppio filo con il consorzio, e sembreranno avere ampi legami con l’uomo che fuma, il quale, proprio negli anni ’70, era collega di William Mulder e ne ha seguito la crescita del figlio Fox sin dai tempi del liceo. Quanto a Samantha, svanita misteriosamente una notte di novembre del 1973, ella riappare qui come clone di sé stessa, e si intuisce che una delle cavie del progetto di umani e alieni per ibridizzare la nostra razza col DNA extraterrestre.

X-Files
Eugene Tooms, l’inquietante cannibale di X-Files

Fra gli altri personaggi secondari di questa prima fase della trama vi sono anche Eugene Tooms, un cannibale in grado di allungarsi e di restare in letargo per anni, destinato a svegliarsi solo per nutrirsi, e Duane Barry, l’uomo che consegnerà l’agente Scully agli alieni e permetterà loro di inserire un microchip alla base del collo che le procurerà la sterilità ed un pericoloso cancro al cervello.

La prima fase di X-Files si conclude con la fine del primo Consorzio, con l’apparente morte dell’uomo che fuma, ucciso dai suoi stessi colleghi dopo che questi perde il controllo di un documento del governo tradotto in lingua Navajo nel quale sarebbe contenuta la prova dei rapimenti alieni e degli esperimenti sugli ibridi umani-alieni.

Il documento viene rubato dai database del governo da un importante hacker e finisce nelle mani di Mulder: in seguito all’attacco informatico, scoppierà una dura lotta interna nel Consorzio, dalla quale nascerà una seconda organizzazione che punterà alla collaborazione con gli extraterrestri.

Purtroppo, anche fra gli alieni sarebbero sorti dei contrasti interni, e a quelli che vorrebbero proseguire l’ibridizzazione degli umani attraverso un virus simile ad una sostanza oleosa nera, si oppone adesso una fazione che vi si oppone e che ha l’aspetto di uomini con occhi e bocche cuciti. Questi cercheranno di uccidere tutti gli ibridi, e fra questi anche Cassandra Spender, moglie dell’uomo che fuma e madre di Jeffrey Spender, agente FBI che verrà posto al comando degli X-Files insieme a Diana Fowley dopo che Mulder finirà quasi espulso dall’organizzazione per le sue accuse contro il governo.

X-Files
Una giovane Laurie Holden interpreta Marita Covarrubias in X-Files

La Spender è il paziente zero, ossia il primo ibrido umano alieno, e fu colei che l’uomo che fuma avrebbe consegnato agli alieni per stipulare ufficialmente il patto con gli alieni. Secondo la storia, tutti i membri del consorzio avrebbero ceduto un loro parente agli alieni, incluso William Mulder, che avrebbe ceduto la figlia Samantha al posto di Fox.

In questa parte della trama, da ricordare sono Walter Kritschgau, che collabora con Mulder per scoprire l’esistenza di questo gruppo di dissidenti, e Marita Covarrubias, delegata delle Nazioni Unite che finirà per essere usata come cavia negli esperimenti sull’olio nero e sulla ricerca di un vaccino, cosa di cui i Russi saranno i primi sviluppatori.

L’ultima fase di X-Files inizia con la scoperta di una nave spaziale precipitata in Africa, un oggetto che provoca strani effetti su alcune persone fra cui lo stesso Mulder.

Durante l’indagine, Mulder verrà rapito e gli X-Files verranno assegnati a Scully e all’agente Doggett: questi ben presto scopriranno che le forze ribelli in seno agli alieni sono state praticamente sconfitte e che gli extraterrestri si preparano all’invasione finale attraverso una potente razza di super soldati.

Tra i personaggi secondari di quest’ultima parte della storia sono da ricordare innanzitutto il piccolo William Scully, figlio di Mulder e Scully che apparirà anche nella prossima serie del telefilm, e poi Gibson Praise, giovane campione di scacchi con capacità di preveggenza e di lettura mentale. Tale capacità gli deriva dalla presenza del DNA alieno all’interno del corpo e sarà una delle più gravi minacce che un consorzio morente dovrà affrontare.

Ultima menzione su un personaggio che ritornerà nell’ultimo episodio della nona e conclusiva stagione di X-Files, il cosiddetto “Detentore della verità“. Questi fornerà la data finale dell’invasione aliena e si rivelerà essere un personaggio importante già visto lungamente nella serie. [ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 23 July 2021 - 19:49 19:49