Banksy e la Brexit, la nuova opera dell’artista senza volto

Banksy e la Brexit, la nuova opera dell'artista senza volto

La bandiera dell’Unione Europea che perde una stella, questa è la nuova provocazione di Banksy, l’artista senza nome famoso per i suoi murales provocatori

project adv

L’artista Banksy questa volta ha scelto la cittadina inglese di Dover come teatro di una sua opera d’arte. Il più influente esponente della street art è da sempre attento alle tematiche politiche e sociali e non poteva esimersi, visto il luogo scelto, dal rappresentare la Brexit…ovviamente a modo suo.

Il significato dell’opera

Il murales rappresenta un operaio intento a rimuovere una stella dalla bandiera dell’Unione Europea, creando una vistosa crepa all’interno della bandiera stessa. L’opera è comparsa nel weekend, tra lo stupore degli abitanti, e la sua paternità è stata rivendicata dall’artista senza nome sulle colonne del giornale The Independent.

Il murales riprende uno dei temi più discussi da quando, il 23 giugno dello scorso anno, il Regno Unito ha votato per l’uscita dall’Unione Europea. A provvedere alla fatidica rimozione della stella è un operaio che, oltre ad appartenere ad una delle classi sociali che aveva combattuto a favore della Brexit, rappresenta una fascia della popolazione che verrà irrimediabilmente danneggiata da questa rivoluzione.

Dover, la cittadina a Sud Est dell’isola, non è stata scelta a caso. Essa rappresenta infatti il simbolo delle relazioni del Regno Unito con l’Europa, essendo il porto più grande del Kent, e il punto di partenza dal quale si muovomo tutte le navi e i maggiori traghetti in direzione del continente.

Con quest’opera Banksy cerca forse di avvertirci che la crepa nell’Unione Europea è già partita e che per fermarla è forse troppo tardi. 

Video del giorno