Gubitosi in chiusura,”Una storia campana che stupisce il mondo”

Gubitosi in chiusura,
fonte: Pagina Facebook Giffoni Film Festival

Ultima giornata del Giffoni Experience 2017, Claudio Gubitosi ha tenuto la conferenza di chiusura della manifestazione. “Un sogno realizzato” quello del fondatore e direttore artistico del festival per ragazzi più famoso al mondo

project adv

Claudio Gubitosi, direttore artistico e fondatore del Giffoni Experience, in occasione dell’ultima giornata del festival, ha incontrato la stampa per tirare le somme di questa 47esima edizione.

“Abbiamo raddoppiato il nostro amore, abbiamo triplicato le ore dedicate al nostro impegno” sono state le prime battute di apertura della conferenza.

Grandi soddisfazioni che sono state pienamente ripagate dalla puntuale presenza degli ospiti ma soprattutto dall’entusiasmo dei ragazzi. Una gioia che viene da loro vissuta per 365 giorni all’anno, come lo stesso Gubitosi ha spiegato. I ragazzi vivono il festival in tre fasi. C’è il prima, che corrisponde ad un’attesa piena di eccitazione, il durante, che è la felicità del festival, e il dopo, che lascia loro un vuoto in attesa dell’anno successivo”.

Gubitosi in chiusura,"Una storia campana che stupisce il mondo"Ha poi aggiunto che tra tre anni, quando si giungerà al tanto anelato 50esimo anniversario nel 2020, “il Giffoni rinascerà, racconterà una storia diversa. Si tratta di una storia campana che stupisce anno dopo anno il mondo”.

Infatti già nel 2009 c’era stato il passaggio dal festival all’experience, mantenendosi al passo con i tempi attraverso una nuova manifestazione che si incentra sempre sul cinema, ma va anche oltre esplorando nuove forme d’arte.

Inoltre, in vista dell’anniversario di mezzo secolo, Gubitosi auspica alla costruzione di una metropolitana leggera che parta da Salerno e, passando per Pontecagnano, raccolga i giovani giurati per condurli a Giffoni. “Faccio un appello alle istituzioni competenti e agli imprenditori privati che vogliano investire in questo progetto: una metropolitana leggera Salerno-Giffoni per il 2020”

Ma non si fa in tempo a terminare l’edizione in corso che già sono mille le idee ed i progetti per l’anno che verrà. Per il 2018, i lavori cominceranno già a partire da questo settembre e si metterà in atto un briefing sugli spunti che porteranno alla decisione del tema. “Entro dicembre avremo tema, immagini e spot ufficiale per il 2018”, ha dichiarato il direttore artistico. Inoltre ha anticipato anche che “molto probabilmente, grazie alle collaborazioni con l’Università degli studi di Salerno e la George Washington University, il Giffoni Experience diverrà un libro di testo”.

L’ultima tra le novità annunciate per il prossimo anno è la partenza del progetto Creative Awards. Si tratta di un vero e proprio festival della creatività all’interno del mondo della pubblicità. “La manifestazione si realizzerà in due sezioni. La prima attraverso workshop e laboratori sulla creatività nella comunicazione multimediale. La seconda con una premiazione che punta a valorizzare tutti i creativi che si distingueranno nella comunicazione in ambiti pubblicitario” ha concluso il patron del Giffoni Film Festival.

 

 

Video del giorno