L’assemblea del Milan è terminata ed è arrivata lufficialità: il closing non si farà. Almeno non oggi. Adriano Galliani ha confermato l’ennesimo rinvio della trattativa

La telenovela closing regala un nuovo colpo di scena. Non tanto inaspettato perchè, in realtà, questo ennesimo rinvio era nell’aria da giorni. Poco fa, infatti, Adriano Galliani ha ufficializzato lo slittamento, nel giorno in cui ci sarebbe dovuta chiudere definitivamente la trattativa.

Ma dall’assemblea di questa mattina è emerso comunque un fatto nuovo, che potrebbe compleamente cambiare le sorti del closing. Fininvest, infatti, starebbe pensando di valutare la possibilità di stipulare un accordo con Sino-Europe. Al termine dell’assemblea, infatti, Adriano Galliani ha reso noto un documento in cui Fininvest propone di non assumere alcuna deliberazione – si legge testualmente – e che non si sono verificate in alcun modo condizioni sospensive.

In altre parole, la trattativa va avanti, il closing si farà. Ma quando? Galliani ha risposto dicendo di non poter rispondere, in virtù della sua veste di amministratore delegato del Milan, e non di Fininvest. Ma allora chi dovrà mettere la parola fine a questa telenovela infinita? Azionisti e tifosi sentono puzza di presa in giro.