11 settembre
immagine da pixabay

Nell’anniversario dell’attenato alle torri gemelle dell’11 settembre 2001 la pandemia ha costretto a rivedere i rituali commemorativi

A 19 anni dall’attentato alle torri gemelle accaduto l’11 settembre del 2001 cambiano i rituali americani per la commemorazione. La pandemia di Covid-19 infatti ha imposto nuove regole obbligando i governatori ha modificare le celebrazioni per le vittime. Nella giornata di oggi sono previste due commemorazioni presso la piazza commemorativa dell’11 settembre e un angolo vicino al World Trade Center.Il vicepresidente Mike Pence è atteso ad entrambe le manifestazioni. Mentre Donald Trump e lo sfidante Joe Biden si recheranno al Flight 93 National Memorial in Pennsylvania.

Potrebbe interessarti:

L’emergenza sanitaria ha messo in crisi i rituali commemorativi dell’11 settembre, infatti i vigili del fuoco hanno citato il virus esortando i membri a evitare le ricorrenze. Alcuni parenti delle vittime dicono  di aver capito che il ricordo del Ground Zero ha dovuto cambiare in un anno quando è cambiato così tanto altro. Ma tanti altri temono che l’impegno a non dimenticare mai stia svanendo. 

L’attentato dell’11 settembre 2001 fu clamoroso per il numero di vittime che rimasero coinvolte e per le conseguenze storiche che ha generato. Quella mattina due aerei di Al-Qaeda si scontrarono contro gli edifici simbolo della potenza e del fascino americano. Quasi 3.000 persone infatti rimasero coinvolte nel crollo della struttura e persero la vita.

Letture Consigliate