25 maggio 1953, nasceva Gaetano Scirea: l’eleganza di una leggenda



Scirea
Foto: Juventus

Gaetano Scirea avrebbe compiuto 67 anni. L’ex libero della Juventus ha lasciato un’impronta indelebile: l’eternità di una leggenda non ha confini

Il 23 maggio non è un giorno qualunque, nel lontano 1953 nacque Gaetano Scirea. Un libero elegante e mai banale, che ha fatto la storia della Juventus e della Nazionale italiana. Mai una parola fuoriposto, ammirato e apprezzato da tutti. Fermato soltato da un atroce destino, che non gli ha permesso di incorniciare la sua carriera da calciatore e inizarne un’altra da allenatore, anzi maestro.

La voce rauca di Sandro Ciotti mette ancora i brividi: parole che volano nel vento e formano lacrime mutate in pioggia. Scirea ha scritto la storia anche per un record difficile da conseguire per un difensore: zero espulsioni in carriera. Non gli serviva entrare duro, perchè aveva la capacità di leggere la giocata, anticipare l’avversario.

Un emblema del vecchio calcio, che non se n’è mai andato via. Perché con le leggende funziona così, il tempo non esiste, diventano immortali. Si parla di loro sempre e ovunque, non muoiono mai. Scirea resta nel cassetto di un giovane ragazzo che vuole diventare un difensore e nei ricordi dei loro padri e nonni. Buon compleanno Gaetano Scirea, ovunque tu sia.

Leggi anche