a modo tuo

Online dallo scorso novembre, il video di A modo tuo, il nuovo singolo di Elisa, estratto dall’album “L’anima vola“. Il brano racconta il difficile rapporto tra genitori e figli, soprattutto quando questi ultimi ‘prendono la loro strada’

[ads1] “Questa canzone parla di un tema universale come quello del rapporto tra figli e genitori e si basa su emozioni, gioie, paure”, queste le parole di Elisa a proposito del terzo singolo estratto da L’anima vola, scritto da Ligabue per la figlia Linda.

Potrebbe interessarti:

a modo tuo“Questo brano l’ha scritto interamente Luciano, dedicato a sua figlia Linda, e lui ha voluto sentirlo cantare da una mamma. Luciano è un artista a 360 gradi, è anche uno scrittore, per questo credo gli venga spontaneo mettersi così tanto nei panni degli altri, scrive per altre anime e altre voci come se fossero la sua, e racconta storie e sentimenti come pochi altri sanno fare, non solo in Italia. Questa volta è il rapporto profondo tra madre e figlia. Io ritengo che questo sia uno di quei brani “incantabili” perché ti commuovi dopo le prime righe e non riesci ad andare avanti… come mamma lo senti molto, quando descrive bene il difficile ruolo del genitore che cresce i propri figli: vorrebbe proteggerli tutta la vita e tenerli lontani dal dolore e dai problemi, ma che in fondo sa bene che dovrà lasciarli andare per la loro strada un giorno.”

“Per il ruolo della bambina si era pensato in un primo momento ad una piccola attrice ma poi mi sono detta ‘perché non chiederlo a mia figlia Emma Cecile!’“, ha dichiarato Elisa in un’intervista. E così, le protagoniste del videoclip di A modo tuo sono proprio Elisa e la figlia Emma. La regia è stata curata da Sara Tirelli, e le riprese sono state fatte nella riserva naturale del Lago di Cornino (Udine) e nella Cava Romana di Aurisina (Trieste).

Nel video, pubblicato il 10 novembre, la cantante e la bambina si scambiano gesti affettuosi all’interno di una casa e si conclude con l’incontro di Elisa e di Emma che si dirigono verso una panchina dove si siedono e ammirano il paesaggio verde. Alla clip ha partecipato anche Andrea Rigonat, chitarrista e compagno dell’artista.

[ads1]

Ecco il testo del brano:

Sarà difficile diventar grande prima che lo diventi anche tu

Tu che farai tutte quelle domande, io fingerò di saperne di più

Sarà difficile ma sarà come deve essere

Metterò via i giochi, proverò a crescere

 

Sarà difficile chiederti scusa per un mondo che è quel che è

Io nel mio piccolo tento qualcosa ma cambiarlo è difficile

Sarà difficile dire tanti auguri a te

A ogni compleanno vai un po’ più via da me

 

A modo tuo andrai

A modo tuo camminerai e cadrai, ti alzerai

Sempre a modo tuo

A modo tuo vedrai

A modo tuo dondolerai, salterai, canterai

Sempre a modo tuo

 

Sarà difficile vederti da dietro sulla strada che imboccherai

Tutti i semafori, tutti i divieti e le code che eviterai

Sarà difficile mentre piano ti allontanerai

A cercar da sola quella che sarai

 

[ads2] Sarà difficile lasciarti al mondo e tenere un pezzetto per me

E nel bel mezzo del tuo girotondo non poterti proteggere

Sarà difficile ma sarà fin troppo semplice

Mentre tu ti giri e continui a ridere

Letture Consigliate