Addio Daniel Johnston, il noto cantautore americano aveva 58anni



Fermo immagine tratto da "Hi, How Are You Daniel Johnston? (Short Film- 2015)"

Lutto nel mondo della musica: è morto Daniel Johnston, aveva 58 anni. Il cantautore combatteva con la schizofrenia e il disordine bipolare

Daniel Johnston è deceduto ieri notte, in seguito ad un attacco cardiaco. La notizia della sua scomparsa arriva dal manager e dal fratello del cantante.

L’artista era considerato il più grande outsider tra i cantautori americani.

Nato da una famiglia metodista che gli trasmette grande spiritualità, cresce con i comics di Capitan America e l`amore per i Beatles.

Johnston comincia da autodidatta, negli anni Ottanta, realizzando dischi autoprodotti che divennero molto popolari tra gli addetti ai lavori e diversi cantanti famosi realizzarono cover di alcuni dei suoi più grandi successi, come Tom Waits con “King Kong” e Beck con “True love will find you in the end”.

Apprezzato in particolar modo da David Bowie e da Kurt Cobain, il leader dei Nirvana che agli Mtv Awards del 1992, si presentò sul palco indossando una t-shirt con stampata la copertina di Hi, How Are You, disco di Johnston del 1983.

Space Ducks, il suo ultimo album, è uscito nel 2010. Nel 2015 Lana Del Rey ha suonato una cover di Some Things Last a Long Time per un cortometraggio sulla storia del cantautore.

Poi, insieme a Mac Miller ha donato 10 mila dollari alla campagna Kickstarter per produrre il film.

Daniel da sempre soffriva di schizofrenia, la malattia lo ha accompagnato in tutta la sua carriera, e spesso ne parlava nei testi delle sue canzoni.

 

Leggi anche