Alessandro Valori, il regista morto a causa di un infarto



Alessandro Valori
Dal profilo twitter di Andrea Salerno

E’ morto all’età di 54 anni il regista e sceneggiatore Alessandro Valori, colpito da infarto durante una cena con amici e colleghi

E’ arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della morte del regista e sceneggiatore Alessandro Valori, deceduto ieri sera a causa di un infarto che lo ha colpito mentre si trovava a cena in un ristorante di Recanati, insieme ad alcuni amici e colleghi (tra cui il “papà” delle Winx Iginio Straffi).

La sua carriera in pillole

Valori era nato cinquantaquattro anni fa a Macerata. La sua formazione di sceneggiatore è passata dalla Scuola di Sceneggiatura di Tonino Guerra e per uno stage sotto la guida di Nikita Mikalchov.

Ha iniziato a frequentare i set cinematografici come assistente alla regia di Lina Wertmuller, Sergio Corbucci e i fratelli Paolo e Vittorio Taviani.

E’ del 2003 l’esordio alla regia con la pellicola Radio WestAlessandro Valori ha diretto Sandra Milo e Valerio Mastandrea,  nel 2008 protagonisti del film Chi nasce tondo…

Tra il 2016 e il 2017 Valori ha scritto e diretto altri due film: Come saltano i pesci Tiro libero.

Nel 1991 Alessandro Valori aveva fondato la casa di produzione Notorious, e nel corso della sua carriera ha diretto anche diversi videoclip musicali per artisti italiani.

 

Leggi anche