Addio all’attrice Ilaria Occhini, aveva 85 anni



ilaria occhini
immagine da youtube

Si è spenta ieri, a Firenze, l’attrice vincitrice di diversi riconoscimenti, Ilaria Occhini. Ha vinto il David di Donatello per Mine vaganti

È morta ieri, a Firenze, Ilaria Occhini, di 85 anni. La donna è stata sposata per oltre 50 anni con lo scrittore Raffaele La Capria.

Dopo l’esordio nel mondo del cinema a soli 19 anni con il film Terza Liceo, consegue il diploma presso l’Accademia Nazionale d’arte drammatica di Roma. In televisione esordisce con L’Alfiere e Jane Eyre; mentre a teatro effettua il suo debutto con l’Impresario delle Smirne di Carlo Goldoni per la regia di Luchino Visconti.

Nel 1992 recita nella commedia Benvenuti in casa Gori, interpretazione che le è valsa il riconoscimento del Nastro d’Oro. Diviene nota al grande pubblico per aver partecipato alla produzione delle quattro stagioni della fiction Rai Provaci ancora prof. Nel 2008, invece, vince il Pardo d’Oro del Festival di Locarno come migliore attrice per il film Mar Nero di Federico Bondi. Tra le sue più grandi collaborazioni, infine, è possibile ricordare quella in Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek, per la quale ha ottenuto il Nastro d’argento alla carriera.

Non solo attrice ma anche attivista e politica. Si candidò nel 1987 con i Radicali di Marco Pannella e nel 2004 con Emma Bonino. Mentre nel 2008 ha aderito alla lista Pro Life di Giuliano Ferrara.

Leggi anche