Nuove restrizioni in Alto Adige, la Giunta provinciale dispone un nuovo lockdown. Da martedì 8 febbraio scuole chiuse e stop a spostamenti

Peggiora la situazione contagi in Alto Adige, la curva epidemiologica nonostante tutte le misure adottate infatti non accenna a calare. Negli ultimi giorni è stata inoltre individuata anche il primo caso di mutazione del Coronavirus. La Giunta provinciale ha deciso così di imporre nuove restrizioni, da lunedì 8 febbraio infatti viene disposto lo stop agli spostamenti e la chiusura di bar e ristoranti.

Potrebbe interessarti:

Con il nuovo lockdown si fermano anche le lezioni in presenza. Soltanto i bambini della scuola materna potranno partecipare in presenza, mentre per le scuole medie e le superiori dall’8 febbraio procederanno con la didattica a distanza per il 100% delle ore di lezioni. Anche per le scuole elementari è prevista la didattica a distanza che avrà però inizio da mercoledì 10 febbraio. Il ritorno alla didattica in presenza in Alto Adige , per gli alunni delle scuole elementari e medie, avverrà dopo il periodo delle vacanze di Carnevale.

Le nuove restrizioni in Alto Adige non consentono lo spostamento fuori dal proprio Comune di residenza se non per motivi di necessità o lavoro. Bar e ristoranti saranno costretti a chiudere le serrande, così come le strutture ricettive. Negozi e aziende produttive invece potranno svolgere le proprie attività ma a condizione di sottoporre i propri dipendenti a regolari test.

Letture Consigliate