Amazon pacco sms truffa
Immagine da Pixabay

Pirati del web utilizzano nomi e marchi di colossi del web, Amazon incluso, per entrare in possesso dei dati degli utenti. Due “dritte” per non cascarci

Nelle ultime ore si sono moltiplicate le segnalazioni di utenti che hanno ricevuto da parte di Amazon ed altri colossi dell’e-commerce, sms in cui si preannuncia l’imminente arrivo di un pacco, anche se la merce non è stata mai ordinata: si tratta chiaramente di un messaggio truffaldino approntato dai pirati della rete per entrare in possesso dei dati sensibili di ogni utente contenuti all’interno del telefono cellulare.

Potrebbe interessarti:

La comunicazione contiene infatti al suo interno un link, al quale è assolutamente sconsigliato cliccare, che porta ad una richiesta di pagamento per “sbloccare” il fantomatico pacco: da qui, gli hacker riescono a far proprie le informazioni di ciascun utente, inclusa la posizione e i dati delle carte di credito o prepagate.

Assodato che non bisogna mai cliccare su link di cui non si conosce la provenienza, un’altra dritta per non farsi “intortare” dalle truffe di chi usa illegittimamente il nome o il marchio di un e-commerce o di un colosso del web: nessuno di questi, Amazon compreso, usa mai gli sms come canale di comunicazione preferenziale con i propri utenti o iscritti, tutti si rifanno invece all’indirizzo e-mail che ciascun utente ha utilizzato al momento della registrazione.

Letture Consigliate