America's Cup, Luna Rossa
Foto: Twitter Luna Rossa Prada Pirelli Team

Il via della finale di America’s Cup tra Luna Rossa e Team New Zealand, fissato per il 6 marzo, sarà rinviato causa allerta covid

Adesso è ufficiale la finale di America’s Cup slitta di almeno una settimana causa covid. Luna Rossa e Team New Zealand si sarebbero dovute sfidare nell’acque della baia di Auckland a partire dal 6 marzo. Dopo aver fermato per un giorno la finale di Prada Cup, il covid ferma anche le finali del trofeo sportivo più antico del mondo.

Potrebbe interessarti:

La prima ministro neozelandese Jacinda Arden, inseguito al propagarsi della pandemia nel Paese, ha proclamato il lockdown di livello 3 per la città di Auckland, che entrerà in vigore a partire da lunedì. Si tratta del maggior livello di restrizioni per il governo della Nuova Zelanda. Niente regate nella sua fantastica baia per almeno una settimana, quindi, con gli organizzatori costretti a rivedere il programma della finale.

In un comunicato ufficiale gli organizzatori specificano che “Le regate non si svolgeranno prima di mercoledì 10 marzo. Dobbiamo comprendere i possibili scenari, creando un programma aggiornato e assicurando al contempo che i requisiti normativi siano soddisfatti“.

Sul tavolo anche l’ipotesi di svolgere l’attesissima finale in assenza di pubblico, regatando quindi senza la presenza dei tifosi lungo la costa. Scenario che gli organizzatori cercheranno in ogni modo di evitare.

Bisognerà attendere almeno un’altra decina di giorni per vedere Luna Rossa sfidare gli strafavoriti campioni in carica di Team New Zealand in una sfida che si prospetta la più emozionante degli ultimi anni.

Letture Consigliate