#PRAYforPARIS: analisi storica sul fenomeno ISIS

Mercoledì 9 dicembre 2015, presso l’aula G. De Rosa (aula delle lauree di Scienze Politiche), l’associazione “Sui-GeneriS” presenta #PrayforParis, seminario di approfondimento sul fenomeno ISIS

 Mercoledì 9 dicembre 2015, presso l’aula G. De Rosa (aula delle lauree di Scienze Politiche), l’Associazione “Sui-GeneriS”, presenta il seminario dal titolo “#PrayforParis: tra le sabbie del Medio Oriente”.

L’associazione “Sui-GeneriS”, attiva nell’Ateneo salernitano da quindici anni, attraverso questa manifestazione si pone l’obiettivo di stimolare gli studenti alla riflessione sui fatti del 13 novembre 2015 e sulla situazione di terrore attuale.

#PRAYforPARIS: analisi storica sul fenomeno ISIS
#PRAYforPARIS

L’evento, infatti, incentra la discussione non solo sul terrorismo in quanto fenomeno legato alla matrice islamica ma anche sull’evoluzione politico-sociale dei territori interessati e sulle dinamiche che hanno portato alla costituzione dell’ISIS.

La giornata, che si caratterizza per i diversi tipi di approcci alla materia da parte dei relatori invitati, prevede contenuti multimediali interattivi ed un’attività di laboratorio.

L’argomento verrà affrontato inizialmente attraverso la proiezione di un video riguardo l’atto di terrore avvenuto a Parigi grazie al quale sarà possibile collegare la questione ad un quadro giuridico, che concentra l’attenzione su ciò che attualmente il diritto internazionale prevede riguardo ai conflitti tra gli stati, e successivamente ad un’analisi del fenomeno attraverso l’approccio disciplinare storico, economico, sociologico, religioso ed antropologico (concentrandosi sui diversi contesti sociali e culturali) al fine di evidenziare i processi che sono alla base delle dinamiche sociali mediorientali.

Alla fine della giornata è previsto un dibattito, utile a sviluppare il confronto tra gli studenti dell’Università degli studi di Salerno.

La partecipazione alla giornata di approfondimento attribuirà, previa relazione scritta, 1 CFU agli studenti iscritti ai corsi di laurea afferenti alle aree didattiche di Sociologia, Scienze della Comunicazione e Scienze Politiche e un attestato di partecipazione, consegnato il giorno stesso del convegno, a tutti coloro che prenderanno parte all’evento.