Andy Murray vince ad Anversa, battuto in finale Wawrinka



Andy Murray
Foto: Facebook Tennis TV

A dieci mesi di distanza dall’intervento all’anca, Andy Murray torna a vincere un torneo dopo due anni e mezzo. Il britannico ha vinto ad Anversa battendo in finale Wawrinka

Lo scorso gennaio, alla vigilia degli Australian Open, Andy Murray in lacrime annunciava il ritiro dal tennis giocato. Troppo forte il dolore all’anca che lo tormentava da più di un anno. La sconfitta con Bautista nel primo turno in Australia, sembrava essere davvero l’ultimo match giocato in carriera dal tre volte vincitore Slam.

Le cose però sono andate diversamente, e a febbraio, il britannico decise di sottoporsi ad un intervento all’anca, per poter almeno camminare senza sentire dolore. Dopo il rientro in campo avvenuto nel doppio al Queen’s, Andy Murray è migliorato sempre di più, fino ad arrivare ad oggi, dove ha vinto il 250 di Anversa battendo in finale Stan Wawrinka.

Grazie a questo successo, lo scozzese vince un torneo dopo oltre due anni e mezzo, da quando vinse a Dubai nel marzo del 2017. Un match combattuto quello con Wawrinka, giustiziere di Sinner, conclusosi solamente al 3° set. Dopo aver perso il primo, il britannico ha reagito ed ha vinto 3-6 6-4 6-3.

A fine match lo scozzese non è riuscito a trattenere le lacrime e si è lasciato andare ad un pianto liberatorio. Grazie a questa vittoria, scala anche la Classifica Atp portandosi a ridosso della Top 100, un risultati impensabile fino a pochi mesi fa.

Leggi anche