annuncio

Annuncio shock della conduttrice durante il TG1 delle 20: l’edizione 2016 sarà l’ultima per Milena Gabanelli alla guida di Report. Per la trasmissione che ha cambiato il giornalismo d’inchiesta nel nostro Paese si prospetta un cambio al vertice

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Annuncio shock durante l’edizione delle 20 del TG1: Milena Gabanelli lascia Report. Per la giornalista che da vent’anni guida il team che ha cambiato il giornalismo d’inchiesta nel nostro Paese è arrivato il momento di passare il testimone.

L’annuncio viene dato con la proverbiale garbata pacatezza che da sempre costituisce il tratto distintivo della giornalista “E’ la cosa più bella che ho fatto dopo mia figlia. Tuttavia, dopo vent’anni, penso che sia venuto il momento di dire che questa sarà la mia ultima stagione alla conduzione di Report. Addio? E’ una brutta parola, Report ha davanti altri vent’anni, ha una squadra da guerra. E’ tempo di premiare la loro professionalità”

E ancora aggiunge: “Il direttore generale e il direttore di rete le hanno provate tutte per farmi cambiare idea, ma dopo tanto tempo penso che sia giusto che siano loro, i miei inviati,a portare avanti un programma che hanno contribuito a creare, facendone una trasmissione di successo, a partire da Bernardo Iovene, il nostro ‘tenente Colombo'”. L’annuncio della Gabanelli quindi non è un addio, ma un semplice passaggio di consegne “Io  continuerò a fare il mio mestiere, dentro questa Rai dove sono stata sempre libera di raccontare ciò che ho ritenuto utile e doveroso. E magari torno a fa re l’inviata, proprio per Report”.

La professionalità e la competenza di Milena Gabanelli avevano conquistato persino il Movimento Cinque Stelle, tanto che nel 2013 era stata la più votata dagli iscritti nella consultazione per individuare il candidato al Quirinale.

All’epoca lei declinò l’investitura, imputando il suo rifiuto alla mancanza di competenze specifiche. Intanto l’annuncio ha scatenato le illazioni più diverse, a partire dallo spostamento di Report dalla prima serata della domenica a quella del lunedì. Ma alla fine i ridimensionamenti in Rai sono stati tanti, a cominciare da altri mostri sacri di rai3, come “Che tempo che fa”, che è stato “zippato” e ridotto a un solo appuntamento settimanale, quello della domenica.

[ads2]

 

Letture Consigliate