Atalanta, gasperini
Twitter @Atalanta_BC

Gasperini non salterà gli ultimi 4 impegni stagionali dell’Atalanta: “irritualità dell’atto di deferimento” e rinvio di un eventuale decisione sul caso antidoping

Restituzione degli atti e rinvio di un eventuale giudizio: il Tribunale nazionale antidoping non “inguaia” Gian Piero Gasperini, decidendo di concedere all’allenatore dell’Atalanta di concludere il campionato e partecipare agli ultimi 4 impegni stagionali della Dea.

Potrebbe interessarti:

Il tecnico dei bergamaschi era stato accusato per aver “insultato un ispettore durante un controllo a sorpresa e inveito contro l’intero sistema antidoping, interrompendo un test in corso su un calciatore dell’Atalanta e obbligando il giocatore ad andare ad allenarsi”.

Un possibile stop di 20 giorni che avrebbe impedito a Gasperini di prender parte alle ultime 3 sfide di campionato contro Benevento, Genoa e Milan, ma soprattutto alla finalissima di Coppa Italia contro la Juventus.

Una decisione del Tribunale Nazionale Antidoping avvenuta per “l’irritualità dell’atto di deferimento introdotto per omessa comunicazione ex art. 5.1. PGR”, disponendo “l’immediata restituzione degli atti relativi al procedimento a carico del sig. Gian Piero Gasperini (tesserato Figc) alla Procura Nazionale Antidoping in sede per quanto di competenza”.

L’udienza è stata svolta ieri pomeriggio, con il tecnico e i suoi legali collegati in videoconferenza.

Letture Consigliate