Atalanta-Young Boys 1-0, decide Pessina: 3 punti pesanti per Gasperini

HomePrima PaginaAtalanta-Young Boys 1-0, decide Pessina: 3 punti pesanti per Gasperini

Al Gewiss Stadium, Atalanta-Young Boys finisce 1-0: decide un gol di Pessina al 68′. Prima vittoria stagionale in Champions per la Dea

Atalanta-Young Boys rappresenta una sfida già decisiva ai fini del gruppo F di Champions League: la Dea ha la meglio di misura in una partita dominata. Decide un gol di Matteo Pessina al minuto 68: i ragazzi di Gasperini salgono a quota 4 nel girone.

Cronaca

Gasperini si affida a Zapata, supportato da Pessina e Malinovskyi per impensierire la difesa svizzera ma il tecnico perde Gosens per infortunio dopo 10 minuti (sostituito da Maehle). Il primo tempo è di marca Dea con Toloi che trova anche il gol (deviazione decisiva di Lauper) al 20′ ma il VAR annulla per offside del difensore. Nel corso della prima frazione arrivano occasioni a ripetizione con la difesa elvetica che regge l’urto e al 28′ si vedono anche in attacco con Elia che fa correre un brivido a Musso ma non trova la porta. A fine primo tempo è 0-0.

Nella ripresa continua il monologo dell’Atalanta ma la squadra di Gasperini non sembra riuscire nell’intento a sfondare, in particolar modo quando Von Ballmoos sbarra la strada al diagonale di Zappacosta. Al 68′ però si sgretola il muro dello Young Boys con l’ingenuità di Lauper che perde un duello sulla linea di fondo con Zapata, il colombiano ci crede e mette al centro per Pessina che in tap-in buca Von Ballmoons e fa esplodere il Gewiss Stadium.

Nel finale di gara in casa Atalanta si vede Luis Muriel che sfiora il raddoppio ma Van Ballmoos è attento, mentre dello Young Boys non c’è traccia se non per un tiro di Martins dalla distanza al 92′ ma senza impensierire Musso. Si arriva così al triplice fischio con la Dea che festeggia 3 punti pesanti in chiave qualificazione: è la prima vittoria con il pubblico in Champions League per i ragazzi di Gasperini.

Pagelle

Pessina 7 – Nel primo tempo sembra un po’ appannato e la dimostrazione arriva con il gol sprecato allo scadere. Poi però cambia marcia dopo l’intervallo ed entra sempre più nel vivo della manovra. Da centravanti consumato si fa trovare al posto giusto sotto porta per spingere in porta il pallone servito da Zapata. E pensare che doveva uscire per far posto a Muriel…

Toloi-Demiral 7 – Prova di grande sostanza dei due difensori di Gasperini: l’italo-brasiliano è praticamente ovunque tra difesa e attacco mentre il turco guida il pacchetto ed annulla costantemente gli attaccanti dello Young Boys. Sontuosi per tutta la partita.

Zapata 7.5 – Non molla un centimetro, sempre a lottare su ogni pallone fin quando non va oltre il rettangolo di gioco. Lo fa anche al 68′ quando Lauper gli lascia lo spiraglio per infilarsi e mettere l’assist vincente per la rete di Pessina. Trascinatore numero 1 della squadra per tutta la partita, vincendo quasi sempre i duelli corpo a corpo, confermando il suo buon momento di forma. Gli manca solo il gol.

Van Ballmoos 6.5 – Un intervento grandioso sul diagonale di Zappacosta e poi grande attenzione su altre situazioni tra primo e secondo tempo. Nulla può sul gol di Pessina, salva nel finale il possibile 2-0 di Muriel e Zapata.

Lauper 5 – Il VAR lo salva quando infila la palla nella propria porta sul tiro-cross di Toloi nel primo tempo. Ma nella ripresa la combina grossa quando perde il duello sulla linea di fondo Zapata che propizia il gol del vantaggio di Pessina.

Tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Musso 6; Toloi 7, Demiral 7, Djimsiti 6; Zappacosta 6.5 (90′ Pezzella sv), De Roon 6, Freuler 6 (90′ Koopmeiners sv), Gosens sv (10′ Maehle 6); Pessina 7 (74′ Muriel 5.5); Malinovskyi 6 (74′ Pasalic 6), Zapata 7.5 – Allenatore: Gasperini.

YOUNG BOYS (4-4-2): Von Ballmoos 6.5; Hefti 5.5 (83′ Maceiras sv), Camara 6.5, Lauper 5, Garcia 6; Moumi 6, Ngamaleu 5.5, Martins Pereira 5.5, Aebischer 6 (83′ Spielmann sv), Sierro 5.5 (69′ Mambibi 6); Siebatcheu 5.5 (66′ Kanga 6), Elia 5.5 (66′ Rieder 6). – Allenatore: Wagner.

Arbitro: Brych (GER)

Marcatori: 68′ Pessina

Ammoniti: Sierro (Y), Zappacosta

Nando Armenantehttp://www.facebook.com/Nando.Armenante8
25 anni da Cava de' Tirreni, studente presso la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno, indirizzo Editoria. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020. Porto avanti la passione ed il sogno di diventare giornalista, in particolare scrivendo di sport (di calcio in particolar modo) ma anche di attualità, su tutto ciò che accade nella città in cui vivo e sull'intero territorio.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41