Autostrade: i pedaggi potrebbero aumentare del 5-6%

Politica Autostrade: i pedaggi potrebbero aumentare del 5-6%

Il deputato di Forza Italia Giorgio Mulè ha denunciato che i pedaggi delle autostrade potrebbero aumentare del 5-6% per “colpa” di Toninelli

Tra qualche tempo viaggiare sulle nostre autostrade potrebbe costarci di più: è quanto denuncia il deputato di Forza Italia Giorgio Mulè che, parlando di un aumento nell’ordine del 5-6%, imputa tutto al nuovo Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, reo di aver fatto passare sotto silenzio un accordo preso dal suo predecessore Graziano Delrio e le società di gestione della rete autostradale.

- Advertisement -

Tale negoziazione prevedeva l’allungamento di quattro anni della concessione alle società in cambio di investimenti che avrebbero portato alla messa in cantiere di collegamenti ormai considerati imprescindibili come la Asti-Cuneo e la Gronda di Genova.

Il dietrofront di Toninelli apre due strade: da una parte alcune opere non vedranno mai la luce, dall’altro la spesa di alcuni collegamenti ricadrà direttamente sugli utenti, con un aumento sul pedaggio delle autostrade.

Sindaci abruzzesi sul piede di guerra

- Advertisement -

Assolutamente contrari alla mossa di Toninelli i sindaci della Regione Abruzzo ai quali era stato promesso l’aumento della rete autostradale di circa il 13% oltre che collegamenti più stringenti con la Capitale.

Con loro Toninelli vuole un incontro prima che la Legge di Bilancio approdi in aula (con la speranza, forse vana, di trovare risorse economiche che scongiurino l’aumento denunciato da Mulè.

- Advertisement -
Avatar
Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
787,893
Totale di casi attivi
Updated on 28 November 2020 - 05:27 05:27