Estate: gambe leggere anche quando fa caldo



gambe estate

Soprattutto durante l’estate è importante migliorare il microcircolo e combattere la ritenzione dei liquidi per avere gambe leggere

In estate capita spesso di sentirsi affaticati con gambe e piedi: le temperature alte non ci permettono di sentirci sempre energici! Questo è dovuto alla cattiva circolazione negli arti inferiori, dovuta a sua volta al forte caldo: un po’ un circolo vizioso!

L’importante è riattivare il microcircolo e combattere la ritenzione idrica.

Come? Non esistono miracoli, ma qualcosa si può fare curando l’alimentazione e facendo un pò di movimento in più.

Il movimento è un toccasana: dalla camminata alla pedalata in bicicletta, è importante non rimanere fermi. Passeggiare è la cosa più semplice, meglio se nelle ore meno calde!
Un’altra opzione potrebbe essere il nuoto, o ancora meglio, l’acquagym. Questo tipo di attività sono le più favorite perchè oltre al movimento fisico, è presente anche quello dell’acqua che a sua volta stimola lo smaltimento dei liquidi: potrete dunque godere di un benefico massaggio linfodrenante.

Come comportarsi a tavola?

Per combattere la ritenzione idrica bisogna prima di tutto evitare i fritti, i dolci, le cotture elaborate e gli insaccati.
Al posto del gelato con la panna è preferibile una macedonia fresca ed energizzante, ad esempio.
Fattore fondamentale è l’acqua: bere tanta acqua aiuta a drenare liquidi e combattere la ritenzione idrica! Prendiamo l‘abitudine di ridurre e, se possibile, eliminare il sale nelle pietanze; limitiamo anche l’utilizzo di cibi pronti e in scatola nei quali la concentrazione di sodio è più elevata.

Evitiamo di indossare spesso i tacchi: tacchi vertiginosi causano piedi gonfi e dolenti. Meglio scegliere scarpe comode, adatte alla passeggiate, ma soprattutto più dinamiche.
Utilissimi sono i pediluvi, meglio se con una manciata di sale o di bicarbonato.
Anche le docce fresche sono consigliate: facendo scorrere un bel getto deciso di acqua su tutta la gamba, magari alzando e abbassando alternativamente la temperatura la circolazione verrà stimolata.

 

Leggi anche