Lazio, Lotito

Multiproprietà e consigliere indipendente: questi i temi al centro della diatriba tra Claudio Lotito e il presidente di Lega Dal Pino

Altro giro, altra infruttuosa assemblea di Lega Calcio: anche questa volta è stato il caos a predominare su buon senso e pragmaticità decisionale. Sono stati soprattutto il presidente Dal Pino e Claudio Lotito, patron di Lazio e Salernitana, ad alzare i toni della discussione.

Potrebbe interessarti:

La rivolta di Genoa e Sampdoria è stata decisiva per rinviare la decisione sul campionato spezzatino proposto da Dazn, mentre è stata la discussione sul possibile inserimento di un consigliere indipendente a far infervorare i due protagonisti.

Il litigio sarebbe scaturito da una prima richiesta di Lotito di non includere proprio il punto del consigliere tra le votazioni del giorno: risposta di Dal Pino che ha spiazzato il numero 1 biancoceleste, dando via ad un’accesa discussione tra i due.

Ancora una volta si affaccia sul tavolo il tema della multiproprietà, con Lotito nuovamente indispettito per non aver ricevuto l’invito a partecipare anche per la Salernitana.

Tra frecciate e accuse reciproche, il Presidente di Lega ha intimato il patron biancoceleste di non perseverare, ricordando inoltre l’inibizione dovuta al caso tamponi.

Letture Consigliate