Balotelli, il sogno Brescia può diventare realtà nonostante il Flamengo

Balotelli
Foto: Instagram Mario Balotelli

Ancora un rebus il futuro di Mario Balotelli: super-offerta del Flamengo ma l’ex-Inter sogna di giocare in Serie A nel Brescia di Cellino

Mario Balotelli potrebbe tornare a giocare in Serie A a distanza di 3 anni: il classe ’90, rimasto svincolato dopo l’ultima avventura prima al Nizza e poi al Marsiglia, è a caccia di una squadra in grado di potergli dare un’altra chance.

Inizialmente c’erano stati contatti con l’Hellas Verona di Setti ma offerte concrete pari a 0, poi si è aggiunta la Fiorentina di Commisso ma soltanto una suggestione. Adesso c’è il grande sogno: il Brescia di Massimo Cellino. Le Rondinelle, tornate in A questa stagione, potrebbero farsi il regalo di promozione con l’ingaggio di SuperMario.

Ma c’è da fare i conti con la concorrenza del Flamengo: il club brasiliano vorrebbe l’attaccante italiano per provare a vincere la Copa Libertadores e sarebbe disposto a offrire cifre astronomiche (si parla di oltre 10 milioni d’ingaggio) per assicurarsi l’ex-Inter.

L’opzione intriga Balo ma allo stesso c’è la possibilità Brescia, che gli darebbe l’occasione di rimettersi un’altra volta in mostra in Serie A e lo porterebbe praticamente a casa, visto che lui ha vissuto in Lombardia nei suoi primi anni. Inoltre, non è da dimenticare l’occasione importante per provare a convincere Roberto Mancini in vista di Euro2020 con l’Italia.

Ci sarebbe stata anche una prima offerta presentata all’entourage del calciatore (capitanato da Mino Raiola): circa 3 milioni di euro. Uno sforzo economico importante per la piccola società lombarda ma che Balotelli potrebbe anche accettare, rifiutando così la pista brasiliana. La trattativa sembra a buon punto ed è possibile che le prossime ore siano decisive per il ritorno in Serie A di SuperMario.