Il Barcellona annuncia Griezmann, ma è giallo



griezmann

Il Barcellona ha deciso di chiudere la trattativa per Griezmann nonostante le polemiche degli ultimi giorni: versati i 120 milioni della clausola

Tra vivide minacce e taglienti accuse alla fine l’ha vinta il dio denaro: 120 milioni di euro versati nelle casse dell’Atletico Madrid hanno permesso al Barcellona di assicurarsi, dopo un corteggiamento durato due anni, le prestazioni del fenomeno francese Antoine Griezmann.

Un tira e molla che ha coinvolto le due società, l’entourage di Griezmann e il giocatore stesso: dopo il rifiuto, con conseguente indignazione, da parte dell’Atleti di concedere una dilazione nel pagamento della clausola, questo pomeriggio l’avvocato dell’attaccante francese ha fatto recapitare i 120 milioni necessari nella sede della Liga a Madrid.

Affare fatto e giocatore che avrebbe dovuto presto raggiungere i nuovo compagni nel ritiro di Sant Joan Despì in Catalogna.

Neanche il tempo di ufficializzare il trasferimento, però, che l’Atletico ha emanato sui suoi canali ufficiali una nota secondo la quale il pagamento della clausola da 120 milioni non sarebbe valido in quanto l’accordo tra Barcellona e giocatore sarebbe avvenuto a stagione ancora in corso, quando, quindi, la clausola ammontava ancora a 200 milioni.

Un ulteriore colpo di scena che apre a nuovi scenari sempre più indirizzati verso una battaglia legale tra le due società.

Le Petit Diable sarebbe dovuto essere presentato, con ogni probabilità, già lunedì: conferenza stampa a porte chiuse, ufficialmente per indisponibilità del Camp Nou, ma non manca chi vede nella decisione dei blaugrana la volontà di non esasperare ulteriormente un trasferimento molto discusso in terra iberica.

La partita sembra essere tutt’altro che chiusa.

 

Leggi anche