Anna Maria Bernini contro il “Governo delle mille tasse”



Anna Maria Bernini
Screen da un video sulla pagina ufficiale di Anna Maria Bernini

Durissimo attacco di Anna Maria Bernini al Governo giallorosso che sta preparando la strada, secondo la senatrice FI, ad una mega-patrimoniale

Pugno duro di Anna Maria Bernini, capogruppo dei Senatori di Forza Italia, contro l’alleanza di Governo tra Pd e Movimento Cinque Stelle che, mentre scriviamo, ha trovato nell’imprenditore Vincenzo Bianconi l’homo novus su cui puntare insieme alle prossime elezioni regionali in Umbria, qui il suo profilo e le reazioni del mondo politico alla candidatura.

Allarme tasse

Nel mirino della senatrice  azzurra, c’è la politica di tassazione che l’alleanza giallorossa sembrerebbe voler adottare: “Dai prelievi bancomat alle merendine, dalle bevande ai biglietti aerei”, passa in rassegna, “E’ tutta un’escalation di tasse per arrivare ad un solo, inevitabile approdo: la patrimoniale giallo-rossa“.

Un “rischio calcolato” questo nelle parole della Bernini che infatti chiosa:

“Altro non ci potevamo aspettare dal Governo delle quattro sinistre e delle mille tasse.” 

E ancora: “Che questo Governo sarebbe stato una tassa micidiale per il Paese lo sapevamo, ma l’inizio è stato anche peggio del previsto. Sulla spesa pubblica improduttiva non muoveranno un dito ma in compenso stanno già inventando ogni giorno un nuovo balzello contro le categorie produttive e i risparmiatori”.

 

Leggi anche