Europa League, 3-2 il risultato finale di Borussia Dortmund-Atalanta

Termina 3-2 uno spettacolare Borussia Dortmund-Atalanta. La Dea va in vantaggio nel secondo tempo grazie ad un super Ilicic , ma viene rimontata con un gol di Batshuayi nel finale

project adv

Le formazioni ufficiali:

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Burki; Piszczek, Sokratis, Toprak, Toljan; Weigl, Castro; Pulisic, Reus, Schurrle; Batshuayi.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Gomez.

Cronaca della partita

L’Atalanta si presenta con la migliore formazione possibile al “Signul Iduna Park”, meglio conosciuto come “Westfalenstadion“. Gasperini lancia un attacco leggero ed imprevedibile, Stoger risponde con una formazione spregiudicata, quasi sottovalutando la Dea. Gli ospiti recuperano in extremis il Papu Gomez, nel giorno del suo compleanno; il Borussia Dortmund è orfano di Kagawa.

Prima clamorosa occasione da gol per il Borussia Dortmund al 6′: Reus, grazie ad un errore di Masiello, viene lanciato a campo aperto, ma davanti a Berisha non è freddo ed angola troppo alla destra del portiere. Grande anticipo di Caldara al 10′ sul bomber belga, che aveva provato un anticipo sul primo palo dopo il cross di Pulisic.

Al 12′ l’Atalanta riparte in contropiede con Ilicic, che dopo 60 metri palla al piede la cede a Cristante, ma il suo tiro trova la deviazione decisiva della difesa. Dal calcio d’angolo Caldara da due passi, di testa, non riesce ad insaccare il pallone del vantaggio. Schurrle dopo cinque minuti centra il palo, decisiva la deviazione di Toloi. La partita è ricca di occasioni da gol da entrambi le parti e questa volta è l’Atalanta che va vicino al gol con un tiro del Papu.

Batshuayi al 23′ gestisce benissimo la palla in area di rigore per poi servirla a Pulisic che non arriva all’appuntamento con il gol. Ammonito Weigl, che essendo diffidato, salterà il ritorno. Schurrle alla mezzora segna la rete del vantaggio: Batshuayi recupera palla a metà campo e la passa a Piszczek, che fa lo stesso servendo l’attaccante tedesco che stoppa e insacca. Dopo il gol cala anche il ritmo della partita che è stata all’insegna dell’equilibrio.

Secondo tempo

Ilicic al 50′ segna un gol fantastico: Spinazzola la mette in mezzo, lo Sloveno la incolla al volo e contemporaneamente salta un difensore, per poi di sinistro siglare la rete del pareggio. Dopo due minuti è di nuovo Ilicic ad essere il protagonista, prendendo una botta in area di rigore, ma per l’arbitro è tutto regolare.

La Dea ribalta la partita con la doppietta di Ilicic, che sfrutta al 56′ la respinta di Burki sul tiro di Cristante; delirio Atalanta al “Westfalenstadion”. Una nefandezza di Toloi costa cara ai neroazzurri, Gotze recupera un pallone prezioso e lo serve a Batshuayi che dal limite non perdona(65′).

Ilicic, assolutamente il migliore in campo, dispensa spettacolo con giocate di pregevole fattura. Entrambe le squadre provano a vincerla, ma la fatica si fa sentire e il ritmo si abbassa. L’attaccante belga nel finale, grazie ad un filtrante di prima di Gotze segna il gol del definitivo 3-2.

Grande prestazione da parte degli uomini di Gasperini contro una squadra già consolidata nel panorama europeo. Il passaggio del turno si giocherà al ritorno e l’Atalanta deve avere  la consapevolezza di potercela fare.

Video del giorno