Dortmund Siviglia

La mossa tattica di Terzic premia il Borussia Dortmund. Al Siviglia non basta il pari, ai quarti di finale ci volano le Vespe giallonere

Il Borussia Dortmund vola ai quarti di finale guidato da un Haaland in forma a dir poco strepitosa. Il Siviglia, nonostante la buona prova, non supera l’esame e torna in Spagna con non poco rammarico.

Potrebbe interessarti:

La partita

La prima frazione di gioco vede gli spagnoli dominare la gara per lunghissimi tratti. Il baricentro altissimo del Siviglia consente agli uomini di Lopetegui di recuperare molti palloni ed aggredire al collo con costanza i padroni di casa. Il Borussia Dortmund si limita a gestire il risultato, forte dei 3 gol segnati in trasferta all’andata.
La prima rete della gara arriva al minuto 35 a seguito di un’errata costruzione dal basso del Siviglia. I padroni di casa riescono con rapidità a recuperare la sfera e a farla arrivare tra i piedi di Haaland che non sbaglia da due passi.

Il secondo tempo segue lo stesso copione del primo con il Siviglia in costante proiezione offensiva ed il Borussia Dortmund attento e cinico nelle ripartenze. Il raddoppio arriva al minuto 54 su calcio di rigore (annullato e poi ripetuto) ancora con Haaland.
La compagine ospite segna il 2-1 al minuto 68 ancora su calcio di rigore trasformato magistralmente da En Nesyri che poi raddoppia a tempo praticamente scaduto siglando il 2-2.

Il Borussia Dortmund mette il sigillo sul passaggio del turno. Per il Siviglia la Champions League finisce qui.

La mossa tattica del Borussia Dortmund

Terzic, traghettatore fino all’arrivo del nuovo tecnico, prepara la partita alla perfezione. Il Borussia Dortmund, forte dei tre gol in trasferta all’andata, attende il Siviglia nella propria metà campo per poi sfruttare le ripartenze in campo aperto. Quando in attacco c’è gente del calibro di Haaland, poi, è tutto più facile.

Tabellino e marcatori

Marcatori: 35′ Haaland; 54′ Haaland (rig.); 68′ En Nesyri (rig.); 90+6′ En Nesyri.

Borussia Dortmund (4-3-3): Hitz; Shulz (89′ Zagadou), Hummels, Can, Morey (90+5′ Meunier); Bellingham, Delaney, Dahoud; Reus, Haaland (67′ Passlack), Hazard.
All.: Terzic.

Siviglia (4-3-3): Bono; Acuna, Carlos, Kounde, Navas; Oscar (79′ Torres), Fernando (86′ Rakitic), Jordan (60′ Gomez); Suso (86′ El Haddadi), En Nesyri, Ocampos (60′ de Jong).
All.: Lopetegui.

Ammoniti: 20′ Morey (eccesso di foga); 40′ Acuna (condotta antisportiva); 51′ Kounde (fallo); 55′ Haaland (condotta antisportiva); 55′ Fernando (condotta antisportiva); 67′ Can (fallo); 71′ Oscar (condotta antisportiva); 77′ Fernando (atterramento); 77′ Diego Carlos (gomitata).
Espulsi: -.

Letture Consigliate