Braccia aperte per l’Africa, musica e solidarietà



Braccia aperte per l’Africa – Parte oggi la IV Edizione della Festa della Solidarietà presso la Villa Comunale e il Castello Doria di Angri (Sa)

Al via questa sera la IV Edizione della Festa di Solidarietà ad Angri, organizzata dall’Associazione di volontario Braccia Aperte. Due giorni di divertimento all’insegna della buona musica e della solidarietà.

Il ricavato della manifestazione servirà per la realizzazione del centro di accoglienza per i bambini di strada e orfani nella cittadina di Akata in Togo. L’obiettivo è raccogliere i fondi necessari per i lavori di costruzione della struttura di accoglienza, ma anche per sostenere, come facciamo da circa quattro anni, l’orfanotrofio di Cissin e la scolarizzazione di 22 bambini a Ouagadougou in Burkina Faso.

Braccia aperte per l'Africa, musica e solidarietà
Braccia aperte per l’Africa, musica e solidarietà

La kermesse partirà il 26 Giugno con una serie di attività ludico formative ideate dall’Associazione Braccia Aperte con laboratori di artigianato, pesca di beneficenza, materiale etnico e artisti di strada. In serata il momento musicale sarà affidato ai live di: Jovine On The Riddim, Funky Pushertz, Marcello Coleman, Happy Milf e Freak Opera.

Domenica 28 Giugno dalle ore 20-24, presso il Castello Doria d’Angri, apertura artistico-musicale con musica e danze africane degli artisti del Teranga di Napoli; il progetto fotografico di Piero Quaranta 42 Parallelo in collaborazione con l’Associazione Anti razzista 3 Febbraio; la mostra pittorica di Raffaele Sorrentino e Giuseppe Cuccurullo, le sculture di Giovanni Cuccurullo e Rino Pappalardo; la moda africana Faso Couture di Ousmane Konate e l’artigianato etnico dell’associazione Braccia Aperte.

La musica intesa come solidarietà ed accoglienza, un ponte culturale con l’Africa che attraverso lo scambio culturale vuole tendere la sua mano a chi è meno fortunato facendolo in maniera concreta e propositiva.

Leggi anche