Britney Spears: il padre è pronto a rinunciare al suo patrimonio

GossipBritney Spears: il padre è pronto a rinunciare al suo patrimonio

Dopo mesi di lotta, la pop star Birtney Spears l’ha finalmente spuntata: suo padre rinuncerà alla tutela legale

Quando si ha tutto nella vita, a volte si finisce per non avere più nulla. È il caso di Britney Spears, icona pop degli anni ’90 che allevò un’intera generazione di bad girl. Ma la più “bad” di tutte resta sempre lei: tra alcol, droga e psicofarmaci, Britney non si è ancora liberata dell’immagine dell’artista bella e dannata. Da anni inoltre, dopo vari problemi di salute, culminati con un forte esaurimento nervoso nel 2008, la pop star non ha più potere sul suo patrimonio, tenuto in custodia da suo padre Jamie. Nei mesi scorsi però Britney Spears ha ingaggiato una battaglia legale per destituire il padre dal ruolo di tutore.

Finora ogni tentativo di Britney di riacquistare la sua libertà è sembrato vano. Ora però sembra che il vento stia cambiando: l’udienza è stata fissata per la fine di settembre a Los Angeles e sembra che il padre di Britney sia intenzionato a rinunciare al ruolo di tutore legale della figlia, come tale responsabile dell’amministrazione del suo patrimonio.

Siamo felici che il signor Spears e il suo avvocato abbiano oggi ammesso che deve essere rimosso dalla carica“, ha dichiarato il legale della cantante, Mathew Rosengart, secondo quanto riportato dalla Reuters.

Inoltre, secondo il sito specializzato in gossip Tmz, in un documento indirizzato al tribunale, Jamie Spears avrebbe dichiarato di voler “lavorare con la corte e il nuovo avvocato di sua figlia per preparare una transizione morbida verso un nuovo tutore“.

Chiara Gioia
Chiara, classe '97. Laureata in Lingue Straniere presso l'Università di Salerno. Chiara di nome e di fatto, cerco sempre di esprimere al meglio ciò che penso, aiutandomi con la scrittura. Apprendista giornalista, scrivo di cinema e di tutto ciò che accade nella mia realtà territoriale.

Covid-19

Italia
116,342
Totale di casi attivi
Updated on 17 September 2021 - 07:55 07:55