salernitana
Salernitana Reg

Final Eight, campo Morandi Ponte a Tressa (SI). Semifinale, Allievi Nazionali Lega Pro, ore 16:00: Salernitana 1 – Reggina 3

[ads1]

Potrebbe interessarti:

La bella cavalcata della Salernitana finisce alle semifinali contro la Reggina di mister Zito che vola in finale dove trova il Novara che solo ai calci di rigore ha superato il Lecce per nove a otto.

Ben tre squadre del girone “F” : Lecce, Salernitana e Reggina sono risultate tra le prime quattro d’Italia.

Questo sta a significare che il campionato fatto è stato molto difficile e pensare che è venuta a mancare quella Juve Stabia classificatasi come seconda.

In campionato tra Salernitana e Reggina una vittoria per parte con lo stesso risultato di uno a zero.

Il confronto tra Lecce e Salernitana ugualmente con una vittoria per parte e con identico punteggio di due a uno.

Il confronto tra Reggina e Lecce, invece, tutto a favore dei calabresi che hanno battuto i salentini sia in casa che in trasferta.

Meritata, quindi, questa finale per la Reggina che adesso potrà sognare il tricolore di categoria.

Solo i risultati invece condannano una Salernitana che, nel corso di queste finali, forse, ha espresso il miglior gioco.

Qualche carenza di organico in attacco dove il pur bravo Ciuccio, nonostante la sua puntualità con il goal, è sembrato un po’ troppo solo.

salernitana
Luca mister Fusco.

Certosino il lavoro di mister Luca Fusco che si è mostrato in gamba a dare una buona fisionomia di gioco al suo gruppo. C’è la sua caratteristica firma a sottoscrivere il miglior risultato nella storia degli Allievi della Salernitana. Un plauso anche a mister Zito che con la sua pacatezza ha guidato i suoi ragazzi in finale.

Per la gara di contesa della finale i due allenatori hanno così schierato le proprie squadre:

SALERNITANA: Caparro, Imperiale, Esposito, Cassata, Zaccariello (23′st Santaniello), Acunzo, Turco (34’st Mercogliano), Somma, Tandara (26′st Picaro), Pappalardo (22′st Libertino), Ciuccio. A disp.: De Luca, Alivernini, Trové, Caterino, Almetti. All.: Fusco

REGGINA: Rizzitano, Lucisano, Carrozza, Latella, Alfano (1′st Mallimaci) , Colica, Puntoriere, Villa (1′st Lombardo), Gjuci, Di Napoli, Cataldi. A disp.: Loria, Silvestri, Amato, Longo, Tedesco, Napolitano, Liotta. All.: Zito

ARBITRO: Simone Degli Esposti di Bologna

ASS 1: Alessio Scacchi di Arezzo

ASS 2: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto

MARCATORI: 31’pt Colica (Re), 35’pt Ciuccio (Sa), 10’st Puntorieri (Re), 39’st Gjuci (Re).

NOTE: Ammoniti: Ciuccio, Lucisano, Mallimaci e Esposito

[ads2]

Letture Consigliate
Articolo precedenteGiffoni Music Concept 2015
Prossimo articoloDe Luca dà forfait alla cerimonia di proclamazione
Avatar
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...