14 Luglio 2018 - 13:06

Calabria: scossa di terremoto di magnitudo 4.4. Paura nella notte

Calabria: terremoto a Tropea

Calabria: paura nella notte a causa di una scossa di terremoto con epicentro ad una profondità di 57 chilometri al largo di Tropea

Calabria: alle 4:50 di questa mattina Tropea, Zambrone, Ricadi, località turistiche molto note del vibonese, e tutti gli altri Comuni dell’area sono stati colpiti da un terremoto di magnitudo 4.4. Un quarto d’ora dopo è arrivata una seconda scossa di minore intensità.

La scossa si è verificata a una profondità di 57 km. Secondo le prime verifiche del Dipartimento della Protezione Civile al momento non si registrano danni a persone o cose. Numerose però sono state le telefonate ai centralini di vigili del fuoco e forze di polizia, con i paesi costieri in questo periodo affollati di turisti.

Alcuni nella zona, al momento dell’accaduto, erano ancora in giro, frequentatori della vita notturna del paese, altri invece sono saltati giù dai letti. Bar e locali ancora attivi hanno fermato tutto, le persone hanno iniziato a riversarsi nelle strade con la paura stampata in volto; qualche bambino ha iniziato a piangere. Tutta la costa si è in qualche modo paralizzata.

Sui social hanno iniziato a circolare i racconti di una nottata di paura, di oggetti e suppellettili caduti giù da scaffali e mensole, ma nulla di preoccupante o grave.

L’epicentro della scossa si trova tra Parghelia e Tropea, dove erano state già registrate altre scosse a febbraio scorso e il 26 dicembre 2017. All’origine hanno fatto sapere i tecnici del Centro nazionale terremoti, ci sarebbe un sistema di faglie molto prossimo al largo della costa tirrenica vibonese. La Prefettura di Vibo Valentia, intanto, ha da subito disposto immediati monitoraggi.