Calabria tromba d'aria
Pixabay

Una grossa tromba d’aria crea diversi danni a Rocca Imperiale, in Calabria, al confine con la Basilicata: grandine e piogge spaventano i turisti

La costa nord della Calabria viene colpita da un’importante tromba d’aria. In particolar modo a Rocca Imperiale, in provincia di Cosenza, i danni hanno avuto maggiore visibilità e portata.

La zona, al confine con la Basilicata, è stata immediatamente raggiunta dai Vigili del Fuoco del Comando di Cosenza, distaccamento di Corigliano Rossano e distaccamento volontario di Trebisacce. Quest’ultimi hanno cercato di riparare ai danni e salvare il possibile.

In particolar modo, a subire maggiore danneggiamento risulterebbero tetti delle abitazioni, infissi delle finestre e porte, alberi caduti e ovviamente, il conseguente rallentamento della circolazione stradale in tutta la costa nord della Calabria.

Per fortuna sembra che non ci siano feriti, ma per riparare ai danni pare sia stato necessario chiedere supporto ai pompieri di Policoro, in provincia di Matera.

L’evento meteorologico ha spaventato bagnanti e residenti. Alla tromba d’aria, infatti, ha fatto compagnia grandine e pioggia. Ciò ha provocato danni alle colture e ai tetti delle abitazioni e ad avere la peggio sono stati i conducenti di auto e moto lungo la SS 106, che si sono dovuti fermare in attesa della fine della grandine.

La tromba d’aria pare che abbia poi raggiunto anche Cirò Marina, sul colle Leone. L’ ha percorso alcuni chilometri raggiungendo il mare dove ha perso la sua energia.