18 Dicembre 2017 - 12:45

Canone Rai 2018, regole e scadenze per la domanda di esenzione

Pace Fiscale Aumento delle tasse

Canone Rai 2018, come e entro quando consegnare le domande per l’esenzione. Ultimi aggiornamenti dal comunicato dell’Agenzia delle Entrate

Si avvicina la scadenza per la presentazione della domanda cartacea per il Canone Rai 2018. C’è tempo fino al prossimo 20 dicembre, ma ci sono alcuni dubbi sull’esenzione per alcuni enti pubblici, come le scuole. Questo dilemma viene ben sciolto grazie al regolamento per il pagamento del Canone pubblicato l’anno scorso. Sono esentate dal pagamento le scuole pubbliche e non statali ma autorizzate. Possono presentare domanda tramite gli Uffici Scolastici Provinciali o direttamente da parte delle Università, inviando un’apposita istanza alla Rai, da spedire presso “Rai Radiotelevisione Italiana Casella postale 10 – 10121 Torino”.

Compilazione e validità

La scadenza per la domanda di esenzione per il Canone Rai 2018 è fissata al 31 dicembre. Il pagamento è compreso nella bolletta della luce, ma non tutti posseggono un apparecchio televisivo. La dichiarazione, che può essere presentata entro il 20 dicembre per via cartacea e entro il 31 dicembre per via telematica, avrà valenza di 12 mesi, al termine dei quali dovrà essere rinnovata.

I cittadini che non posseggono televisori in casa dovranno presentare una dichiarazione sostitutiva, dichiarando che in nessuna delle abitazioni per cui si è titolari di un’utenza elettrica si possiede un apparecchio televisivo. La dichiarazione può essere spedita a “Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino”. Al termine dei 12 mesi, la dichiarazione potrà essere rinnovata anche tramite posta elettronica certificata.