Canone Rai, la svolta: presto non si pagherà con l’energia elettrica

AttualitàCanone Rai, la svolta: presto non si pagherà con l'energia elettrica

Importanti novità in arrivo per quanto riguarda il canone Rai. Le parole di Mario Draghi: “somme non direttamente correlate con l’energia

Presto il Canone Rai potrebbe sparire dalla bolletta dell’energia elettrica. Attualmente il pagamento del canone ammonta a 90 euro l’anno (vale a dire 9 euro al mese per 10 mesi). Ad introdurre il pagamento della somma correlata alla bolletta dell’energia elettrica era stato l’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi per combattere l’evasione fiscale. Tra le intenzioni del governo Draghi, ora, c’è proprio un dietro front in questo senso. La spinta di Bruxelles, per una maggiore trasparenza e per rispetto alla concorrenza, intende eliminare tutti gli “oneri impropri” dai costi dell’energia.

L’obbiettivo del governo Draghi quindi è proprio questo: eliminare dalla bolletta dell’energia elettrica il Canone Rai. Passi in questo senso erano già stati mossi all’interno del Pnrr (piano legato ai soldi del Recovery europeo), dove venivano menzionate in questo senso somme non direttamente correlate con l’energia.

Secondo le anticipazioni del Messaggero la nuova norma potrebbe essere approvata già in settimana ed entrare in vigore quanto prima. La possibilità da non sottovalutare, però, è quella di un ipotetico rinvio al 2022. nel caso in cui la norma non rientri nel decreto concorrenza, infatti, potrebbe essere previsto un diverso iter processuale per la sua approvazione.

Michele Mastia
Dottore in giurisprudenza e praticante avvocato presso il Tribunale di Salerno. Scrivo di calcio. E amo Batman: nessuno ci hai mai visti contemporaneamente nella stessa stanza.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 11:07 11:07