Carne Y Arena: online il trailer dell’installazione in realtà virtuale

Carne Y Arena

Il video di presentazione del progetto Carne Y Arena è online: Alejandro González Iñárritu l’ha postato sul suo profilo Instagram. Dopo la condivisione, il regista ha dichiarato: “Mi piacerebbe che anche Donald Trump provasse questa esperienza“.

Carne Y Arena (letteralmente, Carne e sabbia) è un’installazione in realtà virtuale: grazie alle nuove tecnologie, lo spettatore è proiettato all’interno della vita di un immigrato che si appresta ad attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti.

L’accoglienza del progetto

Il corto, proiettato al Festival di Cannes 2017, ha registrato un record storico: è stato il primo progetto, in realtà virtuale, a partecipare alla rinomata cerimonia. Proposta poi presso la Fondazione Prada a Milano, l’installazione ha incontrato i consensi di critica e pubblico. Lodevole risulta la sua innovazione tecnica, ma anche contenutistica, in ragione del messaggio politico che si propone di veicolare. L’opera è stata definita da Germano Celant come “una rivoluzione nella comunicazione in cui il vedere si trasforma in sentimento, attraverso una transazione dallo schermo allo sguardo dell’essere umano”.

Virtually present, physically invisible” è il sottotitolo che descrive il cambiamento del ruolo degli spettatori ed il grado di empatia raggiunta, nella visione del film.