Suarez, Calciomercato
Foto: YouTube La Liga Santander

Suarez confessa al gip di aver ricevuto in anticipo il testo dell’esame farsa. La docente continua a proclamarsi innocente: “Non era un copione”

Le indagini sull’esame farsa di Luis Suarez della scorsa estate sono giunte quasi alla conclusione. Il Gip parla di “ammissione del calciatore” nell’aver ricevuto in anticipo, “dalla professoressa Spina“, il file contenente il testo dell’esame tenutosi all’Università per stranieri di Perugia.

Potrebbe interessarti:

In risposta alla richiesta avanzata dalla Professoressa Stefania Spina, sospesa per otto mesi dalla sua carica, di revoca della misura applicata contro la sua persona, il gip ha tenuto opportuno rendere nota la confessione dell’attaccante uruguaiano sollecitato a “ripassare bene anche durante il volo verso Perugia”.

Nonostante ciò la professoressa continua a proclamarsi innocente, negando che il testo d’esame sia stato somministrato a Suarez prima delle effettivo svolgimento della prova. Spina d’avanti al pm ha dichiarato “Ho detto a Suarez soltanto di prepararsi su tutto quello che avevamo fatto a lezione. Il testo del pdf contiene la presentazione con cui avrebbe cominciato l’esame

Secondo quanto accurato dal gip, invece, la docente avrebbe svolto un ruolo chiave in quello che è ormai stato appurato come un “esame farsa“.

Le indagini della procura di Perugia, la quale ha inserito nella lista degli indagati anche il dirigente bianconero Fabio Paratici accusato di “false dichiarazioni“, sono giunte quasi a conclusione. Ora la palla passa ai pm che, probabilmente a breve, decideranno se, e a chi, inviare gli avvisi di conclusione delle indagini (ipotesi al momento più probabile) o formulare richiesta di archiviazione del caso.

Letture Consigliate