Catania ricoperta di cenere: si risveglia l’Etna

AttualitàCatania ricoperta di cenere: si risveglia l'Etna

Pioggia di cenere su Catania a causa del risveglio dell’Etna, l’Amministrazione comunale raccomanda massima prudenza a chi si sposta

Questa mattina la città di Catania si è svegliata ricoperta di cenere a causa del risveglio dell’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa. La nuova attività dell’Etna è stata accompagnata dall’emissione di un’intensa nube eruttiva, alta almeno 5 chilometri, secondo stime dell’Ingv-Oe, che ha causato una copiosa pioggia di cenere lavica su diversi paesi e anche su Catania, provocando la sospensione dell’operatività dell’aeroporto, infatti l’aeroporto di Fontanarossa è rimasto chiuso fino alle 9,30 di stamattina, con voli in partenza e in arrivo cancellati. La Sac, società che gestisce lo scalo internazionale, ha reso noto che la pista è attualmente chiusa e che nessun volo potrà quindi atterrare o decollare fino alle ore 10:30.

Il fenomeno è iniziato alle ore 01:00 e si è concluso alle ore 02:19. L’osservatorio segnala anche una piccola colata lavica sul fianco meridionale del cono del Cratere di Sud-Est. Anche altri paesi della cintura metropolitana si sono risvegliati ricoperti di cenere, ecco quali: Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Tremestieri etneo.

L’Amministrazione comunale di Catania segnala la pericolosità di percorrere le strade cittadine, sia a piedi che con mezzi motorizzati. La città è per la gran parte ricoperta dalla cenere vulcanica depositata nella notte dai venti che hanno trasportato la nube di sabbia eruttata dal vulcano verso i paesi del versante sud dell’Etna, precipitando largamente anche nel capoluogo. Il Comune raccomanda massima prudenza a chi si sposta con auto e moto, così come l’uso della mascherina anche all’aperto, per proteggere le vie respiratorie.

Rita Milione
Classe '99 da Cava de' Tirreni, studentessa presso la facoltà di Scienze Politiche all'Università degli Studi di Salerno. Appassionata di social media, musica e giornalismo.

Covid-19

Italia
94,216
Totale di casi attivi
Updated on 4 August 2021 - 17:12 17:12