Cerimonia d’apertura del Giffoni Film Festival, si parte!



cerimonia d'apertura giffoni

È cominciata questa mattina, con una magnifica cerimonia d’apertura, la 46esima edizione del Giffoni Film Festival, con un programma davvero ricco di ospiti e novità. Presente all’inaugurazione il Presidente De Luca

L’attesa è finita, è ufficialmente iniziato il Giffoni Film Festival 2016 con una cerimonia d’apertura davvero molto ricca e soprattutto colorata. In tantissimi sono stati i partecipanti che hanno preso parte alle ore 11 all’attesissima debutto del #GFF2016 presso la Cittadella del Cinema, dando vita a uno spettacolo di colori e di sorrisi.

Ad inaugurare la 46esima edizione del Festival del Cinema sono stati il patron del GFF Claudio Gubitosi, il sindaco di Giffoni Antonio Giuliano e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca il quale ha espresso il suo cordoglio per le vittime dell’attentato di ieri sera a Nizza, consegnando un mazzo di fiori ad alcune giurate francesi. Il Governatore ha inoltre assicurato un sostegno ancora più forte per il Festival da parte della Regione per un evento così unico e importante per l’intera Campania.

Durante la manifestazione hanno danzato un gruppo di indiani al ritmo di musiche tipiche del loro paese di origine, incantando i presenti con l’incessante suono dei loro tamburi e con le loro colorate movenze.

Alla cerimonia d’apertura era presente anche Gary Baseman, autore dell’immagine 2016 del Festival. Ideatore di spunti iconografici unici, capaci di riunire la fantasiosa ingenuità dell’infanzia e il complesso universo dell’età adulta, Baseman consegna al Festival un’opera che coniuga la sua cifra stilistica con il tema dell’edizione 2016: Destinazione.

A dare vita alla bellissima cornice della Cittadella del Cinema, il fantastico pubblico presente alla cerimonia d’apertura, tra cui i 4150 giovani giurati provenienti da circa 50 Paesi (tra cui Albania, Belgio, Brasile, Bielorussia, Cina, Corea del Sud, Danimarca, Francia, Georgia, India, Israele, Qatar, Sud Africa e USA) suddivisi per fasce d’età (Elements +3 per i bambini dai 3 ai 5 anni; Elements +6 dai 6 ai 9 anni; Elements +10, dai 10 ai 12 anni; Generator +13 per i ragazzi dai 13 ai 16 anni; Generator +16 dai 16 ai 17 anni e Generator +18 per i ragazzi dai 18 anni in su): è il popolo colorato che compone la Giuria del Festival più necessario chiamati a confrontarsi, con coraggio e passione, ad affrontare il tema scelto per quest’anno, Destinazioni.

In chiusura, alcuni ragazzi francesi hanno sfilato per la Cittadella con la bandiera francese alzata in segno di lutto, rispettato dal pubblico presente con due minuti di profondo e commovente silenzio in segno di vicinanza alla Francia e agli orrori che ha subito ieri sera.

Leggi anche